Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 20 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 20 Gennaio 37 - 70 cm Aperti
Airolo 20 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 20 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 19 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 20 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 20 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 20 Gennaio 40 - 130 cm Aperti
Aprica(SO) 20 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 20 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 20 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 20 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

FREDDO: nei prossimi giorni sull'Europa centro-orientale dovrebbe reggere...guardate!

Il freddo sul settore centro-orientale del Continente reggerà in maniera egregia fino all'inizio della settimana prossima.

Temperature - 29 Novembre 2016, ore 11.48

La prima mappa mostra la presenza del freddo sul nostro Continente a seguito della prima sfuriata invernale della stagione.

La mappa si riferisce alla giornata di domani, mercoledì 30 novembre. Si tratta delle temperature che si raggiungeranno a livello del suolo.

La traccia dell'aria fredda è evidente e coinvolge gran parte del Continente ad eccezione della Penisola Iberica e la Francia occidentale.

L'Italia subisce un effetto marginale con temperature piuttosto basse soprattutto al centro-nord. Da notare il cuore gelido, con valori anche inferiori a -10° sulla vicina Russia.

Cosa capiterà nei prossimi giorni (da questo punto di vista) in Europa? Dopo una fase relativamente più mite tra giovedì 1 e venerdì 2 dicembre, ma limitata all'Europa centrale, il freddo potrebbe tornare protagonista nel week-end, anche se non direttamente sull'Italia (seconda mappa).

La mitezza atlantica, in sostanza, non dovrebbe riuscire a cancellare il freddo dal Continente come troppe volte è successo durante gli ultimi anni.

L'influsso oceanico si limiterà difatti al Portogallo e parte della Spagna, dove si prevedono valori molto più miti.

All'inizio della settimana prossima, in particolare nella giornata di lunedì 5 dicembre, il nocciolo gelido sulla Russia proverà ad espandersi verso ovest fino a raggiungere l'Ungheria e la Romania.

Il resto dell'Europa centrale resterà sotto temperature basse, mentre un aumento termico potrebbe divenire realtà sulla Penisola Scandinava, specie lungo le coste.

Avere un simile serbatoio freddo nei primi giorni di dicembre non è poca cosa. Vedremo come evolverà la situazione nei prossimi giorni, ma per adesso il freddo sembra reggere.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.54: Roma Via del Foro Italico

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Corso di Francia e Viale della M..…

h 16.53: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Via Mecenate: Ponte Lambro (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum