Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 24 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 24 Gennaio 30 - 58 cm Aperti
Airolo 24 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 24 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 24 Gennaio 2 - 8 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 24 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 24 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 24 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 23 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 24 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 24 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 23 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Week-end spesso sotto la PIOGGIA al nord e su gran parte del centro

Due corpi nuvolosi in transito tra oggi e domenica al nord e al centro, al sud richiamo di aria mite e assenza di precipitazioni. Da lunedì instabilità in trasferimento dapprima al centro, poi soprattutto al sud, più freddo al nord. Da giovedì generale variabilità ma allontanamento del freddo verso est.

Prima pagina - 5 Novembre 2016, ore 07.49

SITUAZIONE: una vasta circolazione depressionaria coinvolge l'Europa centrale e spinge due corpi nuvolosi in direzione del nostro Paese, il primo coinvolgerà oggi nord e regioni centrali, specie quelle del versante tirrenico, il secondo seguirà a ruota nella giornata di domenica, interessando le medesime regioni. Nel frattempo aria fredda comincerà a premere a ridosso delle Alpi.

FENOMENI: potranno risultare forti sui versanti tirrenico e sulla Liguria, moderate altrove, più intense a ridosso dei rilievi del nord-est nella giornata di domenica.

NEVE: limite medio delle nevicate tra i 1600 e i 2000m, in calo da domenica soprattutto sui settori alpini di confine, da martedì qualche nevicata è attesa anche sul versante adriatico dell'Appennino centrale dalle quote medie.

EVOLUZIONE: lunedì aria fredda ma secca invaderà il settentrione, liberando i cieli, mentre l'instabilità insisterà ancora al centro, mentre il flusso delle correnti perturbate scenderà a ridosso del meridione, determinando il passaggio di un'estesa perturbazione tra lunedì sera e martedì con piogge e temporali.

FREDDO ed INSTABILITA': sino a mercoledì a nord farà progressivamente più freddo. Il calo termico si propagherà un po' anche lungo l'Adriatico, mentre insisterà l'instabilità al centro e al sud. Nel corso di mercoledì un sistema frontale atlantico si inserirà da ovest, ma senza essere accompagnato da una saccatura che avrebbe potuto portare anche la neve in pianura sul nord Italia.

VARIABILE e MITE: da giovedì l'Italia si troverà coinvolta in un flusso di correnti da nord-ovest relativamente miti, che scorreranno ai margini dell'anticiclone delle Azzorre: ne conseguiranno condizioni di variabilità con qualche momento piovoso al centro e al sud e tempo migliore al nord che resterà sottovento. Tale situazione potrebbe persistere almeno sino alla metà del mese.

OGGI: al nord, sulle regioni centrali tirreniche, l'ovest Sardegna e sul nord delle Marche tempo a tratti perturbato con piogge e rovesci, più intensi tra Liguria ed alta Toscana. Limite della neve sulle Alpi oltre i 1600-1800m. Sul resto del Paese passaggi nuvolosi ma senza precipitazioni. Venti di Libeccio sostenuti, temperature in calo nei valori massimi sotto la pioggia, in aumento altrove.

DOMANI: tempo instabile al nord e sulle centrali tirreniche con piogge e rovesci, alternati a momenti asciutti e qualche schiarita, limite della neve sui 1500-1600m sulle Alpi, maggiori schiarite su medio Adriatico e meridione, salvo locali rovesci sulla Campania. In serata localizzazione dell'instabilità sulle montagne del Triveneto e sulle regioni centrali tirreniche. Temperature in calo tra nord e centro, ancora molto miti al sud, ventoso ovunque.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.13: A1 Diramazione Roma Sud

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Monteporzio (Km. 10,1) e San Cesareo (Km. 5) in dire..…

h 20.12: SS81 Piceno Aprutina

incidente

Incidente a 2,209 km prima di S.Martino Maruccina/Innesto Ss81Diramazione Piceno Apr. (Km. 164) i..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum