Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio - assente - Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio - assente - Chiusi
Adelboden 31 Maggio - assente - Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 26 Giugno - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 11 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Mera(VC) 04 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 26 Giugno n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 04 Maggio - assente - Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 13 Maggio 0 - 300 cm Aperti
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio - assente - Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio - assente - Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 04 Aprile n/d Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime meteo del mattino: impulso freddo in transito sull'Italia tra il pomeriggio e la nottata

Fenomeni soprattutto su Triveneto ed Emilia-Romagna, con qualche nevicata sulle Alpi dalle quote medie, poi sull'Appennino romagnolo; stanotte e sino alle prime ore di giovedì rovesci lungo le regioni adriatiche e la dorsale appenninica del centro-sud, solo sporadici sul Tirreno, poi migliora, più freddo. Venerdì bel tempo ovunque e nettamente più mite. Sabato peggiora al nord-ovest e domenica su quasi tutto il centro-nord con piogge e nevicate sulle Alpi oltre gli 800-1000m.

Prima pagina - 3 Febbraio 2016, ore 06.42

COMMENTO: stamane si torna ad osservare una corrente a getto piuttosto tesa sull'Europa, ma sufficientemente più bassa di latitudine, tale da garantire anche all'Italia condizioni di variabilità a tratti perturbata sino alla metà del mese. Non ci saranno peggioramenti prolungati ma un veloce alternarsi di perturbazioni, colpi di vento e sbalzi di temperatura. E, considerata la presenza sempre ingombrante dell'anticiclone, possiamo ritenerci soddisfatti, sempre che i modelli confermino e non peggiorino ulteriormente lo schema barico tracciato.

SITUAZIONE: un impulso freddo scende dal nord Europa e si appresta a valicare le Alpi determinando rovesci anche temporaleschi, qualche nevicata in montagna e un moderato calo delle temperature, che si avvertirà maggiormente sulle regioni orientali. Il fronte viaggerà poi alla volta delle regioni adriatiche determinandovi forti rovesci e neve a quote basse sui settori marchigiani, abruzzesi e molisani dell'Appennino nel corso della prossima notte.

NEVICATE: sulle Alpi oltre i 1300m ma in calo a fine episodio sotto i 1000m, in Appennino sul settore romagnolo in calo sino a quote collinari a fine episodio. Sul versante adriatico dell'Appennino centrale e sporadicamente su Umbria, Reatino e Frusinate nella notte e sino all'alba con limite tra 700 e 900m ma in calo sino in collina a fine nottata.

EVOLUZIONE: nella mattinata di giovedì ultimi rovesci lungo l'Adriatico e la dorsale appenninica del centro-sud, migliora al nord e sulla Sardegna, poi anche altrove, giornata più fredda ma con anticiclone incombente da ovest e venerdì più mite su tutto il Paese.

FINE SETTIMANA: confermato il transito perturbato tra sabato sera e domenica con fenomeni soprattutto al nord, al centro e sulla Campania, più intensi lungo le regioni centrali tirreniche e la fascia alpina e prealpina centro-orientale. Limite della neve sulle Alpi dapprima tra 700 e 900m, poi tra 800 e 1000m in rialzo.

PROSSIMA SETTIMANA: grande variabilità ovunque con possibili ricadute piovose a tratti, alternate a fasi più ventose e soleggiate, in un contesto ancora non freddo. Nuovi peggioramenti potrebbero registrarsi in parte mercoledì 10 e poi da venerdì 12 ma è tutto da verificare. L'inverno vero comunque non sembra destinato a riprendersi.

OGGI: al nord nuvoloso o molto nuvoloso con locali pioviggini, in attenuazione. Nel corso della giornata arrivo di rovesci sparsi un po' su tutti i settori, ma più probabili su centro-est Lombardia, Emilia-Romagna, Alessandrino e Liguria di levante, seguiti da venti di foehn e schiarite sui settori occidentali, un po' di neve sulle Alpi sui 1300m in calo sotto i 1000m a fine episodio, in Appennino romagnolo in calo a 500m in serata. Al centro nuvolaglia sul Tirreno con locali piovaschi, più sole in Adriatico, ma verso sera peggiora sulle Marche e San Marino con rovesci o temporali, in estensione a gran parte delle zone adriatiche ed interne appenniniche con neve a 700-900m ma con limite in calo. Schiarite sulle coste del Tirreno e sulla Sardegna. Al sud parzialmente nuvoloso sul Tirreno ma con basso rischio di pioggia, schiarite altrove. Dalla sera peggiora su Molise e Puglia con rovesci o temporali. Temperature in diminuzione, specie dal pomeriggio-sera.

DOMANI: al mattino presto ultimi rovesci sul medio-basso Adriatico e dorsale appenninica del centro-sud, con neve tra 500 e 700m, schiarite altrove e ancora un po' ventilato e freddo. Nel corso della giornata ulteriore generale miglioramento.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.10: SS158 Della Valle Del Volturno

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente tra Ponte Nuovo/Innesto Ss627 Della Vandra (Km. 27,6) e Bivio P..…

h 11.09: Roma Via Crescenzio

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente sulla Via Tibullo…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum