Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 18 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Abetone(PT) 18 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 18 Gennaio 45 - 70 cm Aperti
Airolo 18 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 12 Gennaio 5 - 10 cm Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 17 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 18 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 17 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 12 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 18 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 18 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 18 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 17 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 18 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 18 Gennaio 40 - 135 cm Aperti
Aprica(SO) 17 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 18 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 18 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 17 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 18 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 17 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

San Silvestro piuttosto FREDDO, cosa ci aspetta nei prossimi giorni?

Capodanno con nubi in arrivo su Liguria e Toscana, tra lunedì e martedì anche qualche precipitazione, in rapida estensione ad Emilia-Romagna e resto del centro, infine al sud, dove si attarderanno sino a mercoledì mattina. Qualche nevicata a bassa quota lungo l'Appennino.

Prima pagina - 31 Dicembre 2016, ore 08.00

COMMENTO: l'impressione è che il NOAA possa aver ragione nel raccontarci di un gennaio sufficientemente freddo su gran parte del centro Europa e del Mediterraneo, molto freddo sull'est europeo. Quanto alle precipitazioni invece c'è ancora molto da discutere, perché davvero c'è molta confusione sul ruolo sul posizionamento dell'alta pressione e di conseguenza dei vortici depressionari che scaturiranno dagli afflussi freddi, ma il problema è sempre legato alla stratosfera. La sua forza propulsiva potrebbe aiutare il vortice polare a non farsi infilzare dalle onde calde di provenienza subtropicale e a cancellare quella potenziale svolta invernale severa che i modelli stanno provando a disegnare sul finire della prima decade di gennaio, relegandola sull'estremo est del Continente. Staremo a vedere.

SITUAZIONE: si va esaurendo l'azione fredda sulle nostre regioni meridionali, altrove la serenità del cielo ha comunque determinato estese gelate sulle zone interne e nei fondovalle alpini ed appenninici. L'alta pressione andrà gradualmente indebolendosi ma resterà determinante sino a Capodanno. 
Veglione tranquillo ma freddo: copritevi!

EVOLUZIONE: lunedì l'affondo parziale di una saccatura sin sul centro Italia, determinerà annuvolamenti più consistenti tra nord e centro, con fenomeni inizialmente concentrati su Liguria e Toscana, martedi anche sull'Emilia-Romagna e sul resto del centro con nevicate sparse oltre i 700-1000m. Mercoledì i fenomeni trasleranno verso sud, attenuandosi entro sera. Esso sarà seguito da un po' di aria fredda, che insisterà sul medio Adriatico e sul meridione sino a venerdì, ma senza determinare fenomeni di rilievo. 

EPIFANIA: tra l'Epifania e domenica 8 gennaio ci sarà da monitorare l'esatto posizionamento delle figure bariche; l'alta pressione potrebbe deviare verso est il grande freddo in discesa dall'Artico, facendolo poi rientrare soprattutto in Adriatico e al sud entro lunedi 9 gennaio. Questo continuo rinviare l'ingresso del freddo e la consueta ritrosia dell'alta pressione ad abbandonare il Mediterraneo non sono certo elementi che depongono a favore di una svolta netta della stagione, tuttavia il modello americano ci crede, gli altri un po' meno. 

OGGI: bel tempo al nord e sulle regioni centrali tirreniche, salvo addensamenti tra Liguria e Toscana, parziali addensamenti tra medio Adriatico e meridione ma senza più fenomeni di rilievo e con tendenza a graduale rasserenamento. Freddo al mattino su quasi tutto il Paese, con locali situazioni nebbiose sul catino padano, brinate e gelate nelle zone interne. 

DOMANI: nuvolaglia in ulteriore aumento su Liguria e Toscana ma con tempo generalmente asciutto, nubi in arrivo anche su parte della Valpadana, bel tempo altrove. Temperature stazionarie nei valori minimi, salvo su Liguria e Toscana dove saranno in aumento, in aumento nei valori massimi, più contenuto nelle aree soggette a nuvolosità. Ancora nebbie notturne e mattutine in Valpadana a carattere locale.

Il team di MeteoLive augura a tutti un Buon 2017!

  

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.58: A8 Milano-Varese

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di Busto Arsizio (Km. 24,5) e Svincolo Di Castellanza (K..…

h 18.57: A23 Palmanova-Tarvisio

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Gemona-Osoppo (Km. 44,9) e Pontebba (Km. 92,4)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum