Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 21 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 22 Gennaio 34 - 70 cm Aperti
Airolo 22 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 22 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 22 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 21 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 22 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEVE in pianura? Il modello americano conferma quella del primo dicembre al nord

L'ultima emissione del modello americano conferma la possibilità di una nevicata di addolcimento per giovedì 1° dicembre al settentrione.

Prima pagina - 23 Novembre 2016, ore 12.15

La nuova emissione del modello americano è a dir poco sconvolgente dal primo dicembre in poi, quasi a smentire la possibile, parziale ripresa di un flusso solo leggermente ondulato e MITE di correnti occidentali per la prima decade per quella fase.

Per la verità il modello ridimensiona ulteriormente i riflessi sull'Italia della colata d'aria gelida prevista tra lunedì 28 e mercoledì 30 novembre sull'est europeo, ma concede comunque a qualche refolo freddo di penetrare dai quadranti orientali.

Subito dopo però, da giovedì 1° dicembre, vede l'imponente discesa di un'importante saccatura dal nord-ovest del Continente con stretta circolazione ciclonica per l'Italia, con ripetuto passaggio di piccoli vortici depressionari e di aria moderatamente fredda di origine artica marittima.

Il primo passaggio, quello tra giovedì 1 e venerdì 2, sarebbe addirittura accompagnato da qualche nevicata di addolcimento sulla Valpadana centro-occidentale e sui rilievi liguri a quote molto basse. Un'ipotesi che ormai il modello conferma da 24 ore.

Da notare poi le ripetute occasioni di neve a bassa quota (talvolta anche in pianura) sia al nord che al centro nei giorni successivi, con alternanza di momenti perturbati, ad altri asciutti ma piuttosto freddo. 

Quasi certamente si tratta di un'emissione un po' estrema, ma che dimostra una volta di più quanto sia difficile comprendere l'andamento della fase iniziale dell'inverno meteorologico che ormai si annuncia.

Nel pomeriggio troverete su MeteoLive tutte le controanalisi di questa emissione "pazzerella".
 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.08: SS113 Settentrionale Sicula

frana rallentamento

Traffico rallentato, frana di materiale fangoso nel tratto compreso tra 8,652 km dopo Svincolo Alta..…

h 01.04: SS372 Telesina

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente che coinvolge più veicoli a 3,952 km prima di Bivio Per Foglianise..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum