Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo primi di FEBBRAIO: maltempo tra nord e centro e NEVE sulle Alpi?

Situazione ancora ben lungi dall'essere definita.

Prima pagina - 26 Gennaio 2017, ore 11.11

Prima di tutto chiariamo un concetto: la previsione del tempo è in continua evoluzione. L'atmosfera è un sistema caotico, che non si può chiudere in gabbia e bloccare solo perché si vorrebbe che si avverasse la previsione che è stata fatta 24 ore prima.

Chi segue MeteoLive da quasi un ventennio ormai lo sa perfettamente, i nuovi lettori spesso pretendono che la previsione resti tale da quando è stata annunciata sino al giorno in cui si realizzerà. Se fosse davvero così vorrebbe dire aver compiuto passi da gigante che non sono nemmeno lontanamente ipotizzabili.

I modelli stessi, anche quando ormai sembrano aver cancellato tutti i dubbi rispetto ad una linea di tendenza, nel volgere di breve la possono stravolgere, perché in fondo non sono che frutto di meri calcoli matematici, di cui spesso il tempo se ne frega.

Perché dico questo? Perché stamane già si colgono per i primi di febbraio dei segnali diversi rispetto a quelli ravvisati nei giorni scorsi. Il flusso zonale sparato, umido e mite, che i modelli hanno proposto per i giorni, pare oggi lasciare il posto ad un nuovo braccio di ferro tra le correnti perturbate atlantiche e il freddo sull'est europeo, che ormai pare non abbia completamente deciso di abdicare.

Per ora dalle carte non si evince nulla di eccezionale, ma si nota come venga suggerita una maggiore interazione tra l'aria fredda di origine polare continentale e quella mite legata al richiamo prefrontale che si presenta poco prima che transiti una perturbazione atlantica.

Tutto questo fa pensare che eventuali precipitazioni previste al nord, sia pure non molto generosamente, possano risultare a carattere nevoso almeno sin quasi alle quote collinari e non più oltre i 1200m come si ipotizzava sino a ieri.

Sarà una nuova linea di tendenza? Sarà soltanto l'ultimo strenuo tentativo di resistenza del freddo russo al tentativo dell'Atlantico di dettare legge? Chissà, noi ve lo segnaliamo, se sarà vera gloria ne parleremo ancora, altrimenti no.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.43: A1 Milano-Bologna

coda incidente

Code per 2 km causa incidente nel tratto compreso tra Casalpusterlengo (Km. 37,9) e Piacenza Nord..…

h 06.42: A4 Milano-Brescia

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Barriera Di Milano Est (Km. 140,3) e V..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum