Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio - assente - Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio - assente - Chiusi
Adelboden 31 Maggio - assente - Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 30 Giugno n/d Aperti
Alpe Cermis(TN) 11 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Mera(VC) 04 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 30 Giugno n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 04 Maggio - assente - Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 13 Maggio 0 - 300 cm Aperti
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio - assente - Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio - assente - Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 04 Aprile n/d Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO: si prepara la prima fase...

Rovesci al sud in queste ore, nubi in aumento al nord con precipitazioni a ridosso dei rilievi, nevose oltre i 600-800m, in calo sino a 300m sabato mattina ma spesso anche in pianura sull'ovest del Piemonte, oltre i 400-700m altrove. Sabato pomeriggio precipitazioni intermittenti tra nord e centro, ancora neve su ovest Piemonte anche se con limite in rialzo. Domenica generale maltempo ed intenso vortice ciclonico collocato sul medio-alto Tirreno.

Prima pagina - 26 Febbraio 2016, ore 07.05

COMMENTO: l'aggiornamento del modello americano vede il vortice ciclonico presente sabato tra Pirenei e coste spagnole del sud scivolare verso sud e perdere importanza, ma nel contempo si conferma l'approfondimento di un nuovo vortice per domenica in risalita verso il medio-alto Tirreno, che porterà maltempo e vento forte su tutto il Paese.

NOVITA': la novità è che il minimo potrebbe rimanere bloccato quasi all'altezza del centro Italia e poi scivolare lunedì attenuato verso il meridione, ma il modello europeo smentisce questa ipotesi e lo piazza sul Mar Ligure entro domenica sera. (Chi avrà ragione?)

PRECIPITAZIONI: restano confermate abbondanti tra sabato sera ma soprattutto domenica e le prime ore di lunedì al nord e al centro, in particolare su Toscana, Umbria, Lazio, Liguria, basso Piemonte, Emilia-Romagna, Triveneto, Prealpi lombarde.

NEVICATE: le precipitazioni potrebbero risultare nevose sino in pianura sul Piemonte occidentale e nei fondovalle alpini, ma un lieve aumento delle termiche e soprattutto la modesta entità dei fenomeni previsti nella prima fase del peggioramento, segnalato dall'aggiornamento dei modelli, non consentirebbe neve sull'ovest della Lombardia in pianura. Lo zero termico è stato innalzato da 400 a 600m per sabato mattina.

SITUAZIONE e TEMPO ODIERNO: condizioni di instabilità coinvolgono il meridione e parzialmente anche la Sardegna occidentale. Esse condizioneranno ancora per qualche ora il tempo di queste zone favorendovi rovesci sparsi. Altrove tempo discreto ma con nubi in arrivo al nord sospinte da venti da est anche sostenuti. In serata nubi su tutto il centro-nord e prime precipitazioni su Toscana, Umbria, alto Lazio, Sardegna e nord-ovest con limite della neve sulle Alpi a 600-800m in calo nel corso della notte a causa dell'insistenza della corrente fredda orientale.

EVOLUZIONE e TEMPO di SABATO: la grande depressione in discesa sull'ovest del Continente con minimo a 990hPa in discesa dai Pirenei verso sud dovrebbe determinare una prima fase piovosa tra nord, centro e Sardegna per gran parte della giornata. I fenomeni però si presenteranno ad intermittenza sino al passaggio del fronte annesso alla depressione, intensificandosi soprattutto nel tardo pomeriggio e in serata e risultando nevosi sull'arco alpino occidentale oltre i 300-600m, ma con neve a quote quasi pianeggianti su sud ovest Piemonte e oltre i 600-900m su centro est Alpi.

EVOLUZIONE e TEMPO di DOMENICA: dopo una temporanea tregua nella fenomenologia, ecco approfondirsi la seconda depressione nell'area mediterranea con perno sul Tirreno centrale. Si avranno precipitazioni anche intense al centro, rovesci e molto vento al sud e un peggioramento sempre più marcato al nord nel pomeriggio-sera con precipitazioni abbondanti, specie su pianura, Prealpi, basso Piemonte e poi Triveneto ed Emilia-Romagna con neve sino a 500-700m su ovest Alpi in rialzo a 900-1000m, sui 1000-1400m su centro-est Alpi, oltre i 1500-1600m sulle Prealpi. Le temperature sono previste in rialzo ovunque.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.53: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

coda incidente

Code per 2 km causa ripristino incidente tra Svincolo Gello-Bivio Allacciamento Diramazione per Pi..…

h 13.45: A14 Pescara-Bari

incendio

Fumo causa incendio tra Allacciamento A16 Napoli-Canosa (Km. 602,7) e Canosa (Km. 610,5) in entra..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum