Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 23 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 23 Gennaio 32 - 60 cm Aperti
Airolo 23 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 23 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 23 Gennaio 0 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 23 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 23 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 23 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 23 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO estremo al nord-ovest, piogge anche in Sardegna, peggiora quasi ovunque entro sera

Una forte perturbazione frenata nel suo avanzamento verso levante, determina precipitazioni molto abbondanti e pericolose sul nord-ovest, piogge e temporali anche in Sardegna, ma solo dal pomeriggio comincerà a coinvolgere anche il resto del nord e le regioni centrali tirreniche, poi anche il resto d'Italia nella notte su venerdì; sino a sabato fenomeni sparsi. Confermata la temporanea diminuzione delle temperature tra lunedì sera e martedì; poi, dopo una breve pausa anticiclonica, al via una nuova fase instabile di matrice autunnale.

Prima pagina - 24 Novembre 2016, ore 07.26

LIVE: preoccupa notevolmente la situazione sull'estremo nord-ovest, dove da giorni si stanno abbattendo piogge intense, che in queste ore si stanno concentrando sull'ovest del Piemonte e sul Ponente ligure. La difficoltà con cui il fronte si muove verso levante fa pensare ad una persistenza pericolosa dei fenomeni, solo in graduale estensione verso levante. Coinvolta anche la Sardegna. La perturbazione dovrebbe sfondare maggiormente dal pomeriggio-sera, coinvolgendo soprattutto il resto del nord e le regioni centrali tirreniche con fenomeni abbondanti. Lo Scirocco sta mantenendo le temperature su valori decisamente superiori alla media e questo peggiora la situazione, mantenendo alto il limite delle nevicate sulle Alpi.

EVOLUZIONE: con il passaggio della perturbazione, previsto per la nottata, quasi tutto il Paese conoscerà precipitazioni, mentre per venerdì queste dovrebbero concentrarsi a ridosso della fascia montana e pedemontana del nord e sul meridione.

FINE SETTIMANA: sabato previste ancora condizioni di instabilità al nord con rovesci sparsi, anche a sfondo temporalesco, domenica fenomeni previsti solo sullo Jonio, schiarite altrove.

FREDDO: lunedì una massa d'aria molto fredda colpirà l'est europeo, coinvolgendo in parte anche l'Italia tra la serata di lunedì e martedì, quando è previsto un netto calo termico al nord e lungo l'Adriatico, sia pure ancora da quantificare meglio. Molto meno importante il calo lungo il Tirreno e sulle isole Maggiori.

RITORNO dell'ATLANTICO: entro giovedì 1 dicembre temporaneo ritorno di correnti atlantiche miti in movimento da ovest con variabilità, ma da sabato 3 possibile generale peggioramento per l'inserimento di una saccatura sull'ovest del Continente con conseguente nuova fase perturbata di tipo autunnale o tardo autunnale. Non vi è certezza su questa evoluzione, si tratta tuttavia dell'opzione più accreditata stamane dal modello americano.

OGGI: maltempo severo sulle valli del Torinese e anche sulla città di Torino, piogge battenti anche sulla bassa Valle d'Aosta e il Ponente Ligure in lenta progressione verso il resto del nord-ovest sino alla Bergamasca. Rovesci intensi anche in Sardegna, specie a sud dell'isola. Sulle altre regioni nuvolaglia in accentuazione e prime precipitazioni dal pomeriggio sul resto del nord e sulle centrali tirreniche con fenomeni anche intensi e a sfondo temporalesco. Accumuli sempre pericolosi sul nord-ovest, attenzione ai forti temporali marittimi previsti in serata su Toscana e Lazio, schiarite in Sardegna. Nella notte maltempo quasi ovunque con piogge e temporali. Scirocco teso ed acqua alta sulla Laguna Veneta sino a 105cm a Venezia. Limite della neve sulle Alpi oltre i 1700-2300m.

DOMANI: ancora piogge al nord lungo la fascia montana e pedemontana, piovaschi su est Liguria, maltempo al sud con piogge e temporali, specie su Campania, nord Sicilia, Puglia meridionale, schiarite altrove o comunque tempo secco. Temperature in lieve o moderata flessione, attenuazione dello Scirocco e passaggio a Libeccio. Limite della neve sulle Alpi in lieve calo.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.29: A25 Torano-Pescara

incidente

Incidente a Svincolo Chieti-Pescara-Raccordo Ch-Pe (Km. 177,6) in uscita in entrambe le direzioni..…

h 13.25: A3 Salerno-Reggio Calabria

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente che coinvolge più veicoli a 4,995 km prima di Cosenza Nord (Km. 253..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum