Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 24 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 24 Gennaio 30 - 58 cm Aperti
Airolo 24 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 24 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 24 Gennaio 2 - 8 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 24 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 24 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 24 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 23 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 24 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 24 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 23 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO anche severo sul nord-ovest, rovesci sulle aree joniche

Prosegue la fase di maltempo sul nord-ovest, mercoledì si localizzerà maggiormente sul Piemonte, ma da giovedì tornerà alla carica, con estensione del peggioramento a tutto il nord e alle regioni tirreniche, con temporali e nubifragi. Limite della neve tra i 1600 e 2000m su ovest Alpi. Venerdì mattina ancora maltempo generale, poi tregua, ma domenica torna l'instabilità al centro e al sud.

Prima pagina - 22 Novembre 2016, ore 07.32

COMMENTO: il nord-ovest va colmando il suo deficit idrico ma rischia localmente di trasformarlo in una situazione alluvionale. Le precipitazioni hanno già raggiunto picchi locali di 230mm da ieri e si ripetono scrosci intensi alternati a momenti asciutti. Il picco del maltempo è atteso per giovedì, quando i fenomeni si estenderanno gradualmente a gran parte d'Italia.

SITUAZIONE: una saccatura sull'ovest del Continente evolverà presto in depressione e continuerà a coinvolgere il nord-ovest italiano, generando parimenti ancora un po' di instabilità lungo l'area jonica. La sua spinta verso levante verrà inibita dalla presenza dell'alta pressione sull'est europeo ma entro giovedì lo sfondamento avverrà comunque e le precipitazioni invaderanno tutto il Paese, riportando anche le temperature su valori più consoni al periodo che stiamo vivendo.

FASE CRUCIALE del MALTEMPO: dopo un mercoledì in cui i fenomeni sembreranno quasi arretrare e limitarsi al solo Piemonte, alla bassa Valle d'Aosta e al Ponente Ligure, giovedì un esteso corpo nuvoloso coinvolgerà gran parte del nord e le regioni centrali tirreniche, Sardegna compresa, originando rovesci anche temporaleschi molto intensi e nubifragi.

PERICOLOsul nord-ovest deriva dall'innalzamento del limite delle nevicate e dalla persistenza delle precipitazioni, sulle centrali tirreniche deriverà dalla possibile formazione di pericolosi temporali marittimi nella giornata di giovedì.

EVOLUZIONE: venerdì mattina pioverà quasi ovunque, ma dal pomeriggio interverrà un temporaneo miglioramento, che persisterà sino a sabato, mentre per domenica si riattiverà l'instabilità sulle regioni centrali e meridionali, mentre non dovrebbero verificarsi precipitazioni al nord.

FREDDO: nel frattempo lungo il bordo orientale dell'alta pressione si farà strada una possente irruzione di aria fredda di origine artica continentale che scenderà rapidamente verso sud, sino a sfiorare l'Italia entro lunedì 28 o martedì 29. La traiettoria della massa d'aria fredda è ancora molto incerta. Stamane non mancheranno i consueti approfondimenti su MeteoLive.

OGGI: al nord-ovest molto nuvoloso con precipitazioni intermittenti, più intense a ridosso dei rilievi e su alto Piemonte ed alta Lombardia, nuvoloso anche sul resto del nord ma con fenomeni scarsi o sporadici. Limite della neve su ovest Alpi tra 1600 e 2000m, più alto su centro-est Alpi. Al centro nuvolosità irregolare senza fenomeni e con ampie schiarite, clima molto mite e punte anche superiori ai 20°C. Al sud parziali addensamenti con ampie schiarite, ma sui settori jonici instabilità con alcuni rovesci in mare aperto e su Calabria jonica, est Sicilia, Golfo di Taranto e Salento, anche qui molto mite. Scirocco sempre in azione.

DOMANI: fenomeni in temporanea localizzazione su Piemonte, bassa Valle d'Aosta e Ponente ligure, altrove tempo simile e sempre molto mite.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.13: A1 Diramazione Roma Sud

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Monteporzio (Km. 10,1) e San Cesareo (Km. 5) in dire..…

h 20.12: SS81 Piceno Aprutina

incidente

Incidente a 2,209 km prima di S.Martino Maruccina/Innesto Ss81Diramazione Piceno Apr. (Km. 164) i..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum