Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 23 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 23 Gennaio 32 - 60 cm Aperti
Airolo 23 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 23 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 23 Gennaio 0 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 23 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 23 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 23 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 23 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'anticiclone più forte di tutto e di tutti: tanta stabilità e solo lievi disturbi

Oggi instabilità su medio Adriatico e meridione, ma l'inverno vero sembra chiudere per ferie almeno per una settimana. L'anticiclone sembra avere una marcia in più sul Mediterraneo rispetto alle insidie dell'Atlantico e al freddo russo in rientro da est. Così trionferanno ancora nebbie e smog.

Prima pagina - 12 Dicembre 2016, ore 07.25

COMMENTO: il modello americano ha provato per più giorni a convincere i colleghi del suo disegno barico invernale, proponendo scenari da brividi per diverse emissioni, per poi arrendersi di fronte all'evidenza di una oggettiva difficoltà del freddo a rientrare da est, allo strapotere delle correnti da ovest e soprattutto, alle nostre latitudini, della cintura degli anticicloni. Ci avviamo così forse a vivere un altro periodo di "nulla" meteorologico che coinciderà con assenza di nevicate in montagna e tanto smog nelle grandi aree urbane, con l'accompagnamento di nebbie e di freddo umido sulle pianure del nord.

SITUAZIONE: la coda di un fronte diretto verso i Balcani sta transitando sull'Italia ma provoca risvolti essenzialmente sulle nostre regioni centrali e meridionali. Sul medio Adriatico e sul meridione infatti si prevedono rovesci sparsi dalle prossime ore e sino a sera. Tempo migliore altrove con temporanea attenuazione delle nebbie al nord, grazie all'inserimento temporaneo di aria più secca.

EVOLUZIONE: parziale rimonta dell'alta pressione da martedì a giovedì. In seguito l'affondo di una saccatura sulle Baleari richiamerà aria umida a ridosso delle isole maggiori, sul Tirreno e sulla Liguria con qualche locale precipitazione. Altrove prevarrà ancora il tempo soleggiato ma con rischio di nebbie sulle pianure del nord.

ANOMALIA: è chiaro che lo scatto della corrente a getto sul nord Europa, che favorisce queste correnti zonali da ovest così violente e miti, unitamente alla presenza di una cintura di anticicloni fortissima alle basse latitudini, costituisce la più grande anomalia atmosferica degli ultimi 30 anni in Europa, tanto anomala da diventare norma. Tutto questo finisce per negare l'inverno al Mediterraneo e a gran parte del Continente. Dalla fine degli anni 80, tranne poche eccezioni, si va avanti in questo modo: il tempo ripete infatti uno schema quasi ossessivo. Per quanto chiuderà per ferie l'inverno quest'anno? Lo scopriremo presto.

FINE SETTIMANA: ancora un sostanziale nulla di fatto con l'aria fredda da est incapace di rientrare seriamente sullo Stivale e una depressione ad ovest che proverà timidamente ad avvicinarsi ma senza esserne troppo convinta. Persisterà la nuvolaglia sul Tirreno e le isole e finirà per estendersi al nord-ovest, ma senza fenomeni rilevanti.

PROSSIMA SETTIMANA: sfonderà almeno in parte una depressione mediterranea in arrivo da ovest sul nostro Paese? Difficile, seguite gli aggiornamenti.

OGGI: al nord nebbie sparse sulle pianure in temporanea attenuazione e passaggio ovunque a bel tempo con temperature massime in rialzo, al centro passaggi nuvolosi temporaneamente anche compatti con qualche fenomeno sul medio Adriatico; nubi in aumento al sud con rovesci sparsi, anche a sfondo temporalesco, più probabili su basso Adriatico e basso Tirreno. Temperature in calo al centro e al sud, specie lungo il versante adriatico, con temporaneo rinforzo del vento da nord.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.29: A25 Torano-Pescara

incidente

Incidente a Svincolo Chieti-Pescara-Raccordo Ch-Pe (Km. 177,6) in uscita in entrambe le direzioni..…

h 13.25: A3 Salerno-Reggio Calabria

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente che coinvolge più veicoli a 4,995 km prima di Cosenza Nord (Km. 253..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum