Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 16 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Abetone(PT) 16 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Adelboden 16 Gennaio 36 - 60 cm Aperti
Airolo 16 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 12 Gennaio 5 - 10 cm Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 16 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 16 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 12 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 12 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 16 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 16 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 16 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 15 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 16 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 16 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 16 Gennaio 40 - 135 cm Aperti
Aprica(SO) 16 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 16 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 16 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 16 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 15 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 13 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 16 Gennaio 60 - 70 cm Aperti
Ayas(AO) 16 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il MALTEMPO abbraccia diverse regioni italiane

Una lunga e complessa perturbazione sta interessando la nostra Penisola. Fenomeni concentrati soprattutto lungo le regioni centrali tirreniche, neve sulle Alpi. La situazione tenderà a migliorare in giornata.

Prima pagina - 4 Gennaio 2016, ore 07.09

Il maltempo alza la voce su diverse regioni italiane; le correnti perturbate atlantiche muovono le fila di un sistema frontale piuttosto compatto, che al momento sta dando effetti soprattutto sulle regioni centrali tirreniche e al nord-est.

L'ultima immagine satellitare (prima figura a lato) evidenzia imponenti formazioni nuvolose che ricoprono gran parte d'Italia. Sotto di esse sono in atto precipitazioni anche a carattere di rovescio che stanno interessando la Toscana, l'Umbria occidentale, il Lazio...in procinto di interessare la Campania e la Calabria tirrenica (dove avremo probabilmente gli accumuli pluviometrici maggiori).

La neve si è fatta vedere sulle Alpi, specie tra l'alta Val d'Aosta, l'Ossola, l'alta Lombardia, il Trentino Alto Adige e il Friuli. Sono in atto sconfinamenti nevosi anche in pianura sull'alto Torinese, l'alta pianura lombarda e il nord-est (segnatamente in Veneto).

L'eccessiva irruenza delle correnti occidentali ha "spaiato" i fenomeni, modellandoli secondo l'orografia del territorio. Di conseguenza la Liguria, il basso Piemonte, la Romagna e buona parte del versante adriatico sono state saltate dalla fenomenologia principale e questa mattina presentano un clima più asciutto.

Cosa capiterà nelle prossime ore in Italia? Un valido aiuto per capire meglio la situazione ci arriva dalla seconda figura a lato.

La mappa inquadra la sommatoria delle precipitazioni che cadranno tra le ore 8 del mattino e le 20 di questa sera sul nostro Paese.

Si nota un interessamento marginale del settentrione: i fenomeni ancora presenti dovrebbero attenuarsi nelle prossime ore, a parte occasionali nevicate sulla Val d'Aosta e i settori alpini confinali.

Interessato poco anche il versante adriatico, che resterà in ombra pluviometrica stante l'azione di schermo operata dall'Appennino nei confronti di correnti occidentali sostenute.

Piogge anche intense e rovesci si faranno invece vedere (e sentire) lungo il versante tirrenico, dalla Toscana fino alla Calabria Tirrenica. Nel corso della giornata si attenueranno i fenomeni in Toscana e sull'alto Lazio, mentre tenderanno a concentrarsi tra il basso Lazio (Frusinate, in modo particolare), sulla Campania e sulla Calabria Tirrenica con accumuli piovosi anche importanti.

Piovaschi sparsi in un contesto assai variabile e ventoso interesseranno le due Isole Maggiori, ma con prevalenza di schiarite nell'arco della giornata.

Attenzione ai venti forti e ai mari in cattive condizioni, specie i bacini di ponente e quelli prospicienti le Isole.

Due parole anche sul tempo di domani (martedi 5 gennaio): avremo una nuova perturbazione che porterà altre precipitazioni soprattutto al centro-sud, lato tirrenico. Più marginale l'interessamento del nord e del versante adriatico, che avranno un clima più asciutto.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.49: Roma Galleria Principe Amedeo Savoia-Aosta

blocco

Tunnel chiuso causa verifica tecnica sulla Piazza della Rovere in direzione Via Gregorio VII fin..…

h 07.49: SS67 Tosco Romagnola

snow

Nevicata nel tratto compreso tra 5,718 km dopo Passo Del Muraglione (Km. 136,1) e 4,263 km prima di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum