Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 25 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 25 Marzo 0 - 100 cm Aperti
Airolo 25 Marzo 0 - 160 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 24 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 25 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 25 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 25 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 25 Marzo 10 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 25 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 25 Marzo 35 - 160 cm Aperti
Arosa 25 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 24 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 25 Marzo 80 - 170 cm Aperti
Ayas(AO) 24 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Forte instabilità sul meridione, tregua altrove ma...

Altri impulsi perturbati ci visiteranno tra mercoledì sera e sabato. Dunque grande variabilità che proseguirà anche nel fine settimana al centro-sud, mentre al nord prevarrà aria un po' più fredda ma secca.

Prima pagina - 1 Marzo 2016, ore 06.57

VORTICE: oggi un piccolo ma insidioso vortice depressionario dispenserà rovesci e temporali sul meridione in un contesto spiccatamente variabile; coinvolti temporaneamente il basso Lazio e l'Abruzzo.

MIGLIORAMENTO:
altrove il tempo va migliorando, nonostante residue condizioni di instabilità tra Sardegna, resto del centro ed estremo nord-est ma in attenuazione.

EVOLUZIONE: mercoledì un altro fronte si avvicinerà alle Alpi determinando un breve peggioramento al nord, specie tra Lombardia, Triveneto ed Emilia-Romagna, tra la serata e la notte su giovedì con spruzzate di neve su Alpi e nord Appennino a quote progressivamente più basse sino a raggiungere la fascia collinare all'alba di giovedì sul settore romagnolo. In seguito il fronte si porterà attenuato verso il centro-sud.

VENERDI: non passeranno 24 ore e una saccatura abbraccerà il settentrione
e la Toscana con annessa perturbazione. Ne deriverà una nuova fase piovosa su diverse aree del nord, specie settore alpino, Lombardia, Liguria, Triveneto, Piacentino.

FINE SETTIMANA:
l'Italia verrà coinvolta da un flusso di correnti da WSW che porterà ancora molta variabilità con rovesci sparsi tra regioni centrali, nord-est e poi anche il meridione. Meno coinvolto il nord-ovest.

PROSSIMA SETTIMANA: 
nell'ambito del canale depressionario, che raggiungerà probabilmente persino il nord Africa, andranno ad originarsi vortici ciclonici che dovrebbero coinvolgere essenzialmente il sud Italia portandovi precipitazioni anche abbondanti a tratti. Seguiranno dettagli.

CONFERMATO:
non si prevede il ritorno dell'alta pressione e di condizioni stabili almeno per i prossimi 10-12 giorni.

OGGI: al nord ampie schiarite, pur mascherate da banchi di nebbia locali nelle zone di campagna, solo su Triveneto e segnatamente su Venezia Giulia e Romagna nubi residue con piovaschi ma in esaurimento. Al centro nuvolosità variabile con ampie schiarite e ancora qualche isolato rovescio su Marche, Sardegna, acquazzoni più probabili su Abruzzo meridionale e basso Lazio. Al sud tempo instabile con annuvolamenti irregolari e possibili rovesci o brevi temporali, specie su Campania, Molise, nord Puglia, ma nel pomeriggio anche sui rimanenti settori con isolate grandinate. Temperature in aumento tra nord e centro, in calo moderato al sud sotto precipitazioni.

DOMANI: nubi in graduale aumento su tutte le regioni tirreniche e sul settentrione e dal pomeriggio-sera precipitazioni al nord e deboli piovaschi sui settori tirrenici per un richiamo di correnti umide da WSW. Le precipitazioni al nord si localizzeranno tra Lombardia, Triveneto ed Emilia-Romagna, in ombra pluviometrica e dunque in tempo asciutto il Piemonte centro-occidentale. Limite della neve in calo sin sotto i 1000m sulle Alpi e poi anche sull'Appennino emiliano-romagnolo nel corso della notte su giovedì. Tempo migliore su medio Adriatico e meridione ma peggiora dalla sera sulle Marche. Temperature in calo nei valori massimi al nord e sul Tirreno.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.42: A56 Tangenziale Di Napoli

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Doganella (Km. 19,8) e Corso Mal..…

h 20.36: A12 Genova-Rosignano

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Rapallo (Km. 28,4) in uscita in direzione da Genova dalle 20:32 del..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum