Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 25 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 26 Marzo 0 - 100 cm Aperti
Airolo 26 Marzo 0 - 160 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 24 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 26 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 26 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 26 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 26 Marzo 10 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 25 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 25 Marzo 35 - 160 cm Aperti
Arosa 26 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 24 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 26 Marzo 70 - 160 cm Aperti
Ayas(AO) 24 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fino a lunedì FORTE MALTEMPO sull'Italia con vento, piogge, temporali e neve sulle Alpi

Una profonda depressione visiterà il Paese sino a lunedì determinando venti tempestosi e precipitazioni abbondanti, che risulteranno nevose sulle Alpi a quote anche basse, specie sul settore piemontese e valdostano. Prevista un'acqua alta eccezionale sulla Laguna Veneta; solo all'estremo sud precipitazioni più scarse ma comunque gran vento. Nei giorni successivi spiccata variabilità con rovesci soprattutto mercoledì in Adriatico, poi maltempo confermato per il 5-6 marzo.

Prima pagina - 27 Febbraio 2016, ore 07.59

MALTEMPO SCATENATO: dopo essere stato imbrigliato dall'alta pressione e dalla sua stessa forza, il vortice polare finalmente sembra libero di esprimere il suo potenziale anche in Europa. La depressione del fine settimana potrebbe essere solo la prima di un marzo pazzo, spesso votato al maltempo. Una ricaduta perturbata è attesa infatti dal prossimo fine settimana e altre non si escludono sino a metà mese.

SITUAZIONE: una profonda depressione muove dalle Baleari verso il Mediterraneo centrale e raggiungerà la Corsica nel corso della mattinata di domenica, per poi puntare sul Golfo ligure e generare forte maltempo su gran parte del Paese con venti di Scirocco turbolenti, precipitazioni a tratti abbondanti tra nord, centro e Campania, nevicate copiose sul settore alpino, inizialmente anche a quote basse, molto basse sul settore piemontese e valdostano.

ATTENZIONE! Attesi venti di tempesta in Adriatico tra la notte su domenica e quella su lunedì con mare in burrasca, acqua alta sulla Laguna Veneta, copiose nevicate sulle Alpi oltre i 1300m, ad ovest anche sotto i 1000m. Su Cuneese, Astigiano, entroterra Savonese, parte dell'Imperiese, vallate del Torinese e bassa Valle d'Aosta fenomeni a quote collinari almeno sino a domenica mattina con disagi sulle strade.

RITARDO: un lieve ritardo nello spostamento della vasta area depressionaria dovuto all'approfondimento del minimo, ha ridotto le precipitazioni prefrontali sull'area di nord-ovest, che così non ha sfruttato le temperature relativamente basse delle ore notturne per assistere a nevicate a bassa quota più estese. In ogni caso il fronte ormai si va avvicinando.

EVOLUZIONE: lunedì l'area depressionaria traslerà verso il nord-est, lasciando però un altro minimo isolato all'altezza del medio Tirreno, ci saranno ancora precipitazioni tra nord-est, Lombardia e regioni centrali, poi graduale miglioramento. Tra martedì e mercoledì possibile passaggio di un impulso freddo tra Venezie e regioni del medio Adriatico con aria un po' più fredda.

CONFERMATO: il peggioramento del prossimo fine settimana 5-6 marzo, soprattutto al nord e sulle regioni centrali tirreniche.

OGGI: in mattinata al nord, su Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna settentrionale molto nuvoloso con precipitazioni sparse, nevose a quote molto basse al nord-ovest, sino a 500-700m su centro-est Alpi, oltre gli 800-1000m su nord Appennino, oltre i 1300-1400m su Appennino centrale. Isolati rovesci anche sulle Marche. Altrove parzialmente nuvoloso ma asciutto, maggiori schiarite al sud. Temperature in calo al nord, in lieve aumento al centro, in rialzo al sud causa il richiamo sciroccale. In serata possibili nevicate a quote prossime alla pianura su sud ovest Piemonte.

DOMANI: maltempo generalizzato tra nord, centro, Campania e Molise con precipitazioni anche intense e temporalesche, venti tempestosi in Adriatico, nevicate sulle Alpi oltre i 500-700m ad ovest, oltre i 1000-1300m altrove, quota neve più alta sulle Prealpi intorno ai 1400-1600m. Vortice depressionario in movimento dalla Corsica verso il Mar Ligure. Temperature in generale aumento.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.51: A1 Firenze-Roma

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Orte (Km. 492) e Attigliano (Km. 479,7) in direzione Firenze d..…

h 16.46: A14 Ancona-Pescara

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa ripristino incidente nel tratto compreso tra Ancona Sud (Km. 230,4) e Lor..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum