Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 21 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 22 Gennaio 34 - 70 cm Aperti
Airolo 22 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 22 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 22 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 21 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 22 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Che tempo farà? Si apre una lunga fase instabile, per il momento mite

Non è più tempo di alta pressione. Il tempo peggiorerà a partire dalle Isole Maggiori, venerdì estensione dei fenomeni alle regioni tirreniche, all'estremo sud e al nord-est. Nella notte su sabato veloce passaggio piovoso al nord-ovest, poi instabilità concentrata sul resto del Paese, ma migliora in Sardegna. Domenica schiarite, poi peggiora al nord-ovest, dove pioverà ad intermittenza sino a martedì 22. Le temperature risulteranno miti in questa fase.

Prima pagina - 17 Novembre 2016, ore 07.43

COMMENTO: il tempo lavora sotto traccia. Per il momento aspettiamoci di vivere una fase prettamente autunnale, a tratti piovosa, ma in un contesto termico mite per il richiamo frequente di correnti meridionali umide. Tutto sembrerà apparentemente molto simile a quanto sperimentato in molti mesi di novembre, in realtà sullo scacchiere europeo si verificheranno grandi manovre. Avremo anticicloni che si porteranno sul nord Europa, altri ad est che bloccheranno la depressione mediterranea che agirà a ridosso dell'Italia e soprattutto masse d'aria gelide pronte ad intervenire per fine mese dal nord-est del Continente. Una situazione insomma tutta da seguire, sulla quale ci siamo già lungamente soffermati negli ultimi giorni.

SITUAZIONE: l'anticiclone che protegge l'Italia va indebolendosi e vanno già attivandosi condizioni di instabilità a ridosso delle Isole Maggiori; esse si estenderanno venerdì a molte altre zone del Paese, specialmente sullo Jonio, sul Tirreno e sul nord-est.

EVOLUZIONE: sabato un veloce fronte transiterà al nord favorendo rovesci da ovest ad est, seguiti da schiarite, continuerà l'instabilità anche spiccata al centro e al sud con focolai temporaleschi e rovesci di pioggia. Domenica il tempo migliorerà per qualche ora, ma al nord-ovest l'avvicinamento di una vasta saccatura atlantica provocherà un peggioramento prima di sera, con annesse precipitazioni.

PROSSIMA SETTIMANA: lunedì 21 e martedì 22 braccio di ferro tra la saccatura atlantica e una forte zona di alta pressione sull'est europeo con fenomeni localizzati al nord-ovest e clima molto mite sul resto del Paese. Da mercoledì 23 graduale cedimento dell'alta pressione e inserimento della saccatura con precipitazioni in progressione da ovest verso est sino a venerdì 25 novembre.

LUNGO TERMINE: dall'ultimo fine settimana di novembre in poi al vaglio molte ipotesi:
1 recrudescenza della depressione per l'inserimento di aria più fredda e generale maltempo
2 indebolimento temporaneo della depressione e breve fase tranquilla
3 afflusso di aria più fredda ma secca da nord, un po' di instabilità ma fenomeni nel complesso limitati all'Adriatico, all'estremo nord-est e al sud.
4 breve tregua e poi doppio ingresso di aria fredda da nord con ripercussioni perturbate e più fredde.

OGGI: al nord nuvolaglia saldata a strati nebbiosi ma scarso rischio di fenomeni, salvo locali piovaschi. Al centro instabilità sulla Sardegna con qualche fenomeno sparso, anche temporalesco, specie nel sud e nell'est dell'isola. Parzialmente nuvoloso sulle regioni centrali peninsulari ma senza piogge. Al sud irregolarmente nuvoloso sulla Sicilia con rischio di rovesci o brevi temporali. Sul resto del sud parzialmente nuvoloso con un po' di sole e tempo secco. Temperature in aumento.

DOMANI: peggiora su gran parte d'Italia ma con fenomeni più probabili su isole, regioni tirreniche, regioni joniche, nord-est con spunti temporaleschi e rovesci di pioggia. Meno probabili le precipitazioni sui restanti settori. Temperature senza variazioni di rilievo.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.08: SS113 Settentrionale Sicula

frana rallentamento

Traffico rallentato, frana di materiale fangoso nel tratto compreso tra 8,652 km dopo Svincolo Alta..…

h 01.04: SS372 Telesina

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente che coinvolge più veicoli a 3,952 km prima di Bivio Per Foglianise..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum