Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abetone(PT) 04 Agosto 20 - 80 cm Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 30 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 29 Settembre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 29 Settembre n/d Aperti
Alpe di Mera(VC) 20 Febbraio n/d Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 29 Settembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 29 Settembre n/d Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 22 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 23 Agosto - assente - Chiusi
Andermatt 28 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Argentera(CN) 15 Aprile n/d Chiusi
Arosa 05 Settembre n/d Aperti
Artesina(CN) 15 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 22 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 30 Marzo n/d Chiusi
Badia(BZ) 29 Settembre n/d Aperti
Bardonecchia(TO) 17 Aprile n/d Chiusi
Barzio(LC) 08 Aprile n/d Chiusi
Bettmeralp 08 Luglio n/d Chiusi
Bolognola(MC) 02 Gennaio n/d Chiusi
Bormio(SO) 12 Aprile n/d Chiusi
Bressanone(BZ) 29 Settembre n/d Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: tanto sole ma anche qualche nota d'instabilità

L'estate mediterranea ancora sul podio ma non mancheranno gli episodi di instabilità, soprattutto lungo i nostri rilievi.

La sfera di cristallo - 25 Luglio 2016, ore 15.00

Nonostante tutto, l'estate mediterranea continua (e continuerà) a manterere sul nostro Paese, condizioni atmosferiche piuttosto calde, anche se non sempre stabili. La fascia degli anticicloni è ormai risalita permanentemente di latitudine, scandendo i ritmi della nostra estate, almeno sino alla fine della mensilità corrente. Le circolazioni d'aria instabile oceanica se ne resteranno però lì, a pochi passi dal nostro stivale. Proprio tra domani, martedì 26 e mercoledì 27 luglio, un po' di quest'aria più fresca riuscirà a penetrare sui settori centrali d'Europa e persino sul bacino centrale del Mediterraneo, riportandovi condizioni marginali di instabilità che interesseranno soprattutto i nostri rilievi montuosi. 

Tale situazione sarà però destinata a lasciare spazio ad un nuovo rinforzo dell'alta pressione, questa volta dalle chiare ascendenze subtropicali che nelle ultimissime battute di luglio, tornerà a proporre valori termici elevati specie al centro ed al sud. La giornata più calda sarà quella di sabato 30, quando l'onda calda subtropicale, avvolgendo l'intero Paese, determinerà un riscaldamento abbastanza sensibile della temperatura anche nei medi e negli alti livelli dell'atmosfera, "spegnendo" almeno temporaneamente l'instabilità di natura termoconvettiva sui rilievi interni.

Da monitorare con attenzione l'avvento di un passaggio instabile diretto alle regioni del NORD proprio nell'ultimo giorno di luglio (domenica 31). Sarebbe infine nuovamente l'aria oceanica a determinare una nuova flessione delle temperature tra martedì 2 e mercoledì 3 agosto. (da confermare)

Sintesi previsionale da martedì 26 luglio a lunedì primo agosto: 

Martedì 26 - mercoledì 27: instabilità a sfondo temporalesco su Alpi, Prealpi ed Appennino. Locali sconfinamenti sulle pianure del nord (Valpadana) tra la serata e la prima parte della nottata. Caldo moderato con un po' di afa durante le ore pomeridiane e serali. Ventilazione debole, mari calmi.

Giovedì 28, venerdì 29: accentuazione della calura su tutto il Paese, durante le ore pomeridiane avremo ancora qualche nota d'instabilità sui rilievi. Mari calmi, ventilazione debole. 

Sabato 30: la giornata più calda della settimana, valori elevati su tutto il Paese, con temperature ben oltre +30°C nelle zone interne e pianeggianti lontane dal mare. Caldo afoso lungo le coste, bel tempo stabile anche sui rilievi. Ventilazione debole, mari calmi. 

Domenica 31: qualche temporale in arrivo per le regioni settentrionali, sole e caldo intenso sulle rimanenti regioni. 

Lunedì primo agosto: aria un po' più fresca oceanica irrompe sul nostro Paese, manifestandosi attraverso un rinforzo della ventilazione. I tre venti più rappresentativi potrebbero essere il Maestrale, il Libeccio e forse la Bora sull'Adriatico. Temperature in flessione, mari localmente mossi. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum