Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 23 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 23 Gennaio 32 - 60 cm Aperti
Airolo 23 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 23 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 23 Gennaio 0 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 23 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 23 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 23 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 23 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: tanta PIOGGIA in arrivo sulle Isole e al sud, FREDDO al nord

Tra il week-end e l'inizio della settimana prossima una depressione si piazzerà sulle basse latitudini del Mediterraneo, dispensando piogge intense al sud e sulle Isole. A seguire FREDDO e NEVE a bassa quota sulle regioni adriatiche.

La sfera di cristallo - 14 Dicembre 2016, ore 15.45

Dopo una lunga fase meteorologica dominata dall'alta pressione, con nebbie, inversioni termiche e assenza quasi completa di fenomeni, il tempo tornerà finalmente a movimentarsi a partire dal prossimo week-end. 

A scanso di equivoci ricordiamo che le regioni settentrionali e l'Appennino settentrionale riceveranno precipitazioni scarse; sotto il profilo della neve non sarà di certo un buon viatico per il periodo natalizio. 

Molta pioggia cadrà invece sulle Isole e al sud, con la neve che si farà vedere in un secondo tempo sulle regioni del medio Adriatico a quote collinari. 

Sabato 17 dicembre (prima mappa) i primi nubifragi interesseranno la Sicilia e la bassa Calabria, zone già duramente martoriate dalle piogge intense di qualche settimana fa. 

Le frecce rosse indicano la progressione delle precipitazioni verso nord, tant'è vero che tra domenica 18 e lunedì 19 dicembre tutto il meridione, la Sardegna e gran parte del centro (ad eccezione della Toscana) saranno sotto condizioni di maltempo. 

L'intervento di correnti sciroccali miti e umide accompagneranno il transito della depressione dalle Baleari alla Sardegna. Di conseguenza fino alla giornata di domenica avremo condizioni termiche abbastanza miti specie al meridione, mentre un po' di freddo si farà sentire già al nord. 

La giornata più perturbata per il centro e il sud sarà martedì 20 dicembre (seconda mappa). 

La depressione si posizionerà con il suo perno tra la Sardegna e il basso Tirreno. L'aria fredda presente da giorni sull'est europeo verrà quindi catturata dalla depressione medesima e riversata tramite correnti da nord-est verso il centro-nord della nostra Penisola. 

Al nord e sulla Toscana si tratterà di freddo secco, con gelate di notte e al mattino anche in pianura. 

Al centro, le regioni del medio Adriatico avranno un deciso abbattimento del limite della neve che si porterà tra i 300 e i 500 metri, ma con possibili intrusioni anche più in basso. 

Neve anche sull'Appennino meridionale sopra gli 800-1000 metri; piogge intense e quote inferiori con rischio di nubifragi tra Golfo di Taranto e Puglia. 

La depressione inizierà a mollare la presa a partire da mercoledì 21, con le precipitazioni che tenderanno a concentrarsi tra il basso Adriatico e il meridione.  

SINTESI PREVISIONALE FINO A MERCOLEDI 21 DICEMBRE

Fino a venerdì 16 dicembre poche novità sull'Italia, con nubi sparse e qualche pioggia possibile in Adriatico e sulla Sardegna orientale, ancora rischio nebbia sulle pianure del nord.

Sabato 17 dicembre piogge intense su Sicilia e bassa Calabria, nubi sparse altrove con belle schiarite al nord ed assenza di nebbie.

Domenica 18 dicembre estensione dei fenomeni anche intensi alla Sardegna e a tutto il meridione, invariato altrove.

Tra lunedì 19 e martedì 20 dicembre maltempo al centro (tranne la Toscana) e al meridione, quota neve in calo sul medio Adriatico fino a 300-500 metri, al nord freddo secco.

Mercoledì 21 dicembre ancora maltempo al sud e sul basso Adriatico, altrove situazione migliore, ma con temperature rigide.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.29: A25 Torano-Pescara

incidente

Incidente a Svincolo Chieti-Pescara-Raccordo Ch-Pe (Km. 177,6) in uscita in entrambe le direzioni..…

h 13.25: A3 Salerno-Reggio Calabria

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente che coinvolge più veicoli a 4,995 km prima di Cosenza Nord (Km. 253..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum