Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 19 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Abetone(PT) 19 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 19 Gennaio 40 - 70 cm Aperti
Airolo 19 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 19 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 19 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 19 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 19 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 19 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 19 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 19 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 19 Gennaio 40 - 130 cm Aperti
Aprica(SO) 19 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 19 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 19 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 19 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 19 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 19 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: si accende l'instabilità marzolina...

Ancora tempo instabile sull'Italia: tra mercoledì e giovedì primo passaggio perturbato da nord-ovest, seguito da un fine settimana instabile soprattutto al centro-sud.

La sfera di cristallo - 29 Febbraio 2016, ore 15.30

Il tempo stupisce sempre. Quante volte durante l'inverno che sta per lasciarci abbiamo sperato di vedere configurazioni di questo tipo, atte a portare copiose nevicate in montagna e piogge "spazza-inquinamento" in pianura?

L'alta pressione che opprimeva l'Europa centrale e l'Italia si è spostata verso l'Atlantico; la vediamo spuntare sulla sinistra della prima cartina proposta, valida per venerdì 4 marzo.

La scena mediterranea e italica ora è comandata da una vasta zona depressionaria, che a più riprese invia impulsi instabili in rapida sequenza verso il nostro Paese.

Una prima perturbazione agirà sull'Italia tra mercoledì 2 e giovedì 3 marzo (vedi qui tutti i dettagli: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/maltempo-raffica-di-rovesci-tra-mercoled-e-gioved-/52825/).

Un secondo elemento perturbato è atteso venerdì al nord (cartina in alto a sinistra), mentre tra sabato e domenica la medesima perturbazione formerà una depressione sul meridione d'Italia, con molta instabilità e precipitazioni anche nevose sui rilievi.

La seconda cartina ci mostra la situazione prevista dall'ultimo run del modello americano per il prossimo fine settimana.

Ecco la depressione in formazione sulle regioni meridionali, in particolare sulla Sicilia. Il centro motore del maltempo tenderà poi a risalire verso le regioni centrali, per spostarsi poi verso levante all'inizio della prossima settimana.

Le precipitazioni più intense sono comunque previste al meridione e sulla Sicilia. Coinvolto marginalmente anche il centro, specie il Lazio e l'Abruzzo. Il settentrione, in questo frangente, verrà interessato meno dai fenomeni ed avrà un clima nel complesso asciutto anche se piuttosto freddo.

A seguire, l'alta pressione potrebbe latitare ancora sul Mediterraneo, garantendo un tempo governato da una estrema variabilità, sfociante di tanto in tanto in vera e propria instabilità in occasione di eventuali passaggi frontali.

RIASSUMENDO: martedì 1 marzo ancora instabile al meridione e in Adriatico, con rovesci e nevicate in Appennino, bello al nord e sul Tirreno. Si attenuano i fenomeni ovunque a fine giornata. Mercoledì 2 marzo ancora residue piogge all'estremo sud, in attenuazione; peggiora al nord specie tra pomeriggio e sera con piogge e nevicate in montagna sopra i 1500 metri. Giovedì 3 marzo bello al nord e sul Tirreno, instabile al meridione e in Adriatico con piogge e neve in Appennino, ventoso e fresco ovunque. Venerdì 4 marzo instabile al nord con rovesci e neve sopra i 1000 metri, tende a peggiorare al centro in giornata, più sole al sud. Sabato 5 e domenica 6 marzo tempo molto instabile al meridione, in estensione anche a parte del centro nella giornata di lunedì 7 marzo, più stabile il tempo al nord e sulla Toscana.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.24: A14 Bologna-Ancona

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Fano - Raccordo Per Fossombrone (Km. 173,3) e Ma..…

h 02.15: A1 Firenze-Roma

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Valdarno (Km. 335,8) e Firenze Sud (Km. 300,9)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum