Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio n/d Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 28 Settembre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Mera(VC) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 28 Settembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 28 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio n/d Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 31 Agosto - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: riscossa dell'anticiclone dalla prossima settimana

Qualche giorno in compagnia del fresco e del vento portati da una circolazione d'aria oceanica inserita in un contesto depressionario e pertanto INSTABILE, poi il ritorno dell'anticiclone e con esso le temperature nuovamente in ripresa sino a valori di caldo anche intenso al centro ed al sud.

La sfera di cristallo - 14 Luglio 2016, ore 15.00

SITUAZIONE ATTUALE ED EVOLUZIONE: una figura ciclonica piuttosto organizzata, coinvolge i settori centrali del Mediterraneo, irrompendo dopo un lungo periodo governato dall'anticiclone. I suoi effetti sul nostro Paese si fanno sentire soprattutto attraverso un calo drastico dell'umidità relativa ed un ritiro delle condizioni di caldo intenso dal nostro Paese. L'aria fredda in quota ha determinato anche delle nevicate estive sopra i 2000 metri sulle Alpi.

Fenomeni più decisi di instabilità torneranno a manifestarsi già dalla giornata di domani, venerdì 15 luglio, quando un nuovo impulso d'aria fredda in quota, "scivolerà" da nord a sud lungo il nostro stivale. La figura di bassa pressione ormai ritirata ai settori centro-meridionali, garantirà qui episodi sparsi di instabilità, concentrati soprattutto nei versanti del medio e basso Adriatico.

L'evoluzione successiva porterebbe inevitabilmente ad un rinforzo dell'alta pressione che dai settori occidentali d'Europa, conquisterebbe senza difficoltà il bacino del Mediterraneo, facendo ripiombare l'estate anche sul nostro Paese già con l'inizio della prossima settimana. I primi settori a risentirne sarebbero quelli più occidentali (nord-ovest e Sardegna) poi anche il resto del Paese. Da valutare l'arrivo di una componente subtropicale alle quote superiori che garantirebbe soprattutto da mercoledì 20 luglio in avanti, una risalita netta delle temperature sino a valori intensi di caldo specie al centro ed al sud. 

Instabilità marginale potrebbe ancora manifestarsi sulle regioni settentrionali (Alpi e Prealpi orientali) laddove le condizioni di caldo sarebbero accompagnate da tassi nuovamente pìù alti di umidità relativa. (afa)

Sintesi previsionale da venerdì 15 a giovedì 21 luglio:

Venerdì 15: tempo buono ma ventoso sulle regioni settentrionali, instabilità sparsa a sfondo temporalesco al centro ed al sud, specie lungo i versanti adriatici ma possibile anche sui settori tirrenici meridionali. Qualche manifestazione sparsa di instabilità in mattinata sulla Sardegna, miglioramento del tempo dal pomeriggio. Ventilazione tesa di Maestrale sui mari occidentali, Bora e Grecale sull'Adriatico. Fresco su tutto il Paese, mari molto mossi. 

Sabato 16 - domenica 17: sabato ancora residua instabilità sulle regioni di Mezzogiorno, bel tempo altrove con temperature gradevoli, atmosfera ventilata e clima secco. Domenica miglioramento del tempo anche sul Mezzogiorno, un primo aumento delle temperature più sensibile sui settori occidentali ma ancora in un contesto molto gradevole. Mari mossi.

Lunedì 18 - martedì 19: riscossa dell'anticiclone sull'Italia con temperature in aumento sensibile specie alle quote superiori e sui settori più occidentali. Ventilazione di Maestrale in graduale attenuazione. 

Mercoledì 20 - giovedì 21: nuova ondata d'aria calda investe l'Italia, portandovi temperature particolarmente elevate sulla Sardegna. Ventilazione debole a regime di brezza, mari poco mossi. 


 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.04: A12 Genova-Rosignano

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Collesalvetti/Sgc Fi-Pi-Li (Km. 177,8) e Barriera Di Rosign..…

h 07.02: A11 Firenze-Pisa

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Pistoia (Km. 27,4) e Montecatini (Km. 39) in direzion..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum