Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 09 Dicembre - assente - Chiusi
Abetone(PT) 09 Dicembre 5 - 10 cm Aperti
Adelboden 09 Dicembre 0 - 10 cm Aperti
Airolo 21 Novembre - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 28 Novembre - assente - Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 09 Dicembre 0 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 09 Dicembre 0 - 40 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 09 Dicembre 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 28 Novembre - assente - Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 09 Dicembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 09 Dicembre 0 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 28 Novembre - assente - Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 28 Novembre - assente - Chiusi
Andalo(TN) 09 Dicembre 0 - 13 cm Aperti
Andermatt 09 Dicembre 0 - 110 cm Aperti
Aprica(SO) 09 Dicembre 20 - 40 cm Aperti
Arcidosso(GR) 09 Dicembre - assente - Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 09 Dicembre 10 - 50 cm Aperti
Artesina(CN) 09 Dicembre 20 - 20 cm Aperti
Asiago(VI) 28 Novembre - assente - Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 09 Dicembre 10 - 0 cm Aperti
Avoriaz 09 Dicembre 30 - 40 cm Aperti
Ayas(AO) 09 Dicembre 20 - 50 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: rischio NEVE a bassa quota giovedì al NORD, poi FREDDO in arrivo sull'Italia

Giovedì sarà una giornata da monitorare per il settentrione, con la neve che cadrà anche a bassa quota se non addirittura in pianura. Tra sabato e domenica termometri in discesa sullo Stivale e rischio NEVE in Adriatico e fino a bassa quota al meridione.

La sfera di cristallo - 11 Gennaio 2016, ore 15.30

Il secondo mese dell'inverno meteorologico si appresta a varcare la sua metà, ma l'inverno (quello vero) seguita a latitare sulla nostra Penisola.

Rispetto alla monotonia anticiclonica di dicembre, gennaio ha concesso una maggiore dinamicità con il ritorno del vento e della neve sui rilievi alpini. Il freddo però continua la sua latitanza e tranne le pianure del nord (spesso soggette ad inversioni e cuscini freddi) non si è minimamente presentato.

La seconda settimana del nuovo anno ci mostrerà due spunti invernali di un certo interesse in Italia: il primo diverrà realtà giovedì 14, mentre il secondo durante il prossimo fine settimana.

Giovedì è atteso l'ingresso di una perturbazione atlantica sul nord Italia (prima figura in alto a sinistra). Il contesto termico al settentrione sarà più freddo, di conseguenza oltre alle piogge si farà strada qualche nevicata a bassa quota, senza escludere locali intrusioni in pianura.

Il secondo "attacco" all'egemonia della mitezza potrebbe materializzarsi sul finire di questa settimana.

La seconda cartina, valida per la giornata di domenica 17 gennaio, ci mostra un tracollo termico di tutto rispetto sull'Europa centro-orientale, dove saranno presenti diffuse condizioni di GELO.

Sull'Italia, termometri in calo un po' ovunque, ma in modo particolare lungo il versante adriatico e la dorsale appenninica centro-meridionale, dove potrebbe fare la sua comparsa la neve.

Al nord e sul medio Tirreno soffieranno invece forti venti di Tramontana, con cieli sereni e temperature frizzanti.

Se volete allungare lo sguardo verso il lungo termine, potete leggere la rubrica "Fantameteo". Per il momento, ecco la linea di tendenza del tempo fino alla giornata di lunedì 18 gennaio.

Martedì 12 e mercoledì 13 gennaio saranno due belle giornate soleggiate e abbastanza miti. Qualche precipitazione sarà possibile sulle Alpi e al meridione. Clima ventoso e complessivamente mite.

Giovedì 14 peggiora al nord, con piogge in estensione alla Sardegna, Toscana e Lazio nel corso della giornata. Al nord neve a bassa quota (300-400 metri), ma con locali intrusioni fino in pianura in caso di omotermia e precipitazioni più intense. Freddo al nord, mite al centro-sud.

Venerdì 15 gennaio nubi sparse sull'Italia, specie al centro-sud, dove sarà probabile qualche pioggia, ma in un contesto ancora mite.

Sabato 16 e domenica 17 gennaio; freddo in arrivo: bel tempo al nord e sul Tirreno, instabile sul medio Adriatico e al meridione con neve a bassa quota, localmente fin sui litorali adriatici. Ventoso.

Lunedi 18 gennaio bello al nord e al centro, ancora instabile al meridione, ma in miglioramento, freddo al mattino, più mite di giorno.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.47: A14 Bologna-Ancona

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Bologna San Lazzaro (Km. 22,2) e Faenza (Km. 64,5) in ent..…

h 07.43: A7 Milano-Genova

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Allacciamento Diramazione Predosa-Bettole (Km. 72) e Isola Del Canto..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum