Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio n/d Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 29 Settembre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Mera(VC) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 29 Settembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 28 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio n/d Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 31 Agosto - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: preziosa fase perturbata nel fine settimana, poi...

Le ultimissime mappe previsionali sul maltempo in arrivo e tutta la variabilità della prossima settimana. Molta neve attesa sulle Alpi domenica in media oltre i 1000-1200m.

La sfera di cristallo - 4 Febbraio 2016, ore 15.18

"Anche 100-200m più in basso sarebbero importanti". E' questo il pensiero di molti operatori della montagna rispetto alla previsione di maltempo per il fine settimana. Arriva "oro bianco" dal cielo ma come sempre le alte temperature rischiano di farlo cadere un po' troppo in alto rispetto al posizionamento di molte stazioni montane, che questa manna la stanno aspettando ormai dalla fine di ottobre, eccezion fatta per la Valle d'Aosta.

Le precipitazioni del fine settimana dovrebbero concentrarsi soprattutto a ridosso delle montagne e delle alte pianure, ma coinvolgere anche Liguria, Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna. La spinta delle correnti meridionali manderà invece in parziale "ombra pluviometrica" la bassa pianura padana e soprattutto l'Emilia orientale, la Romagna e poi il medio Adriatico. Una sorta di effetto "foehn" insomma, che concentrerà tutte le precipitazioni sui versanti esposti.

Alla fine dell'episodio ci aspettiamo dai 30 ai 50cm di neve fresca a 1500m sulle Alpi, dai 15 ai 35cm a 1200m, nelle zone più fortunate, laddove invece sotto tale quota prevalesse il respiro mite del Mediterraneo che alzerà lo zero termico, ci si dovrà accontentare di una continua alternanza tra neve e pioggia. Le valli più strette e incassate delle Alpi potrebbero invece vedere neve anche sin verso i 700-800m.

Da domenica sera il maltempo migrerà verso sud e verso est parzialmente attenuato, anche se sul medio e basso Tirreno potranno ancora verificarsi rovesci o temporali sparsi di un certo rilievo.

Da lunedi ecco nuovamente correnti sparate da WNW alternate a un rientro di quelle da WSW: ne conseguirà una spiccata variabilità dal sapore molto primaverile in pianura e tardo autunnale in montagna con precipitazioni più probabili al centro-sud e su Liguria, nord-est e settore alpino in genere.

Una nuova situazione perturbata più marcata potrebbe verificarsi nella notte su mercoledì e successivamente da giovedì sera, ma stante l'estrema variabilità sarà necessario aggiornarsi sull'esatta tempistica ed ubicazione dei fenomeni.

RIASSUNTO SINTETICO del tempo sino a giovedì 11 febbraio:
venerdì 5 febbraio
: giornata tranquilla, freddina al mattino su pianure e fondovalle di montagna, più mite ovunque nel pomeriggio. Passaggio di nubi stratiformi a tratti al nord. 

sabato 6 febbraio: nuvolaglia sul nord-ovest, in accentuazione con tendenza a precipitazioni sparse, nevose oltre i 700-800m sui monti piemontesi, valdostani e lombardi occidentali, oltre i 1200m sull'Appennino Ligure, sul resto del nord nubi in aumento e sporadiche nevicate prima di sera sui settori prealpini con limite a 800-900m. Al centro nubi in aumento su Toscana e Sardegna, ancora bel tempo altrove ma con nuvolaglia in accentuazione su Umbria e Lazio, al massimo velato altrove. Bello al sud. Temperature in calo nei valori massimi al nord-ovest e in genere nelle Alpi, in aumento altrove.

domenica 7 febbraio: maltempo al nord e sulle centrali tirreniche, più blando su bassa Valpadana, Emilia orientale e Romagna, dove potrebbe anche non piovere. Forti precipitazioni a ridosso dei rilievi  alpini e prealpini con limite dei fiocchi tra 900 e 1200m, sull'Appennino settentrionale e centrale neve oltre i 1500m. Sul medio Adriatico nuvoloso ma asciutto, al sud peggiora con rovesci in Campania, parzialmente nuvoloso con schiarite altrove. Temperature senza grandi variazioni.

lunedi 8 febbraio: sin dalla nottata migliora parzialmente al nord-ovest, ma resteranno piogge su est Liguria, precipitazioni residue sul nord-est con neve a 1200m, moderato maltempo sul medio-basso Tirreno con anche temporali, instabile sul resto del centro-sud con locali rovesci, temperature in lieve calo al centro-sud e sulle Alpi di confine.

martedì 9 febbraio e mercoledì 10 febbraio: grande variabilità ovunque con schiarite alternate ad annuvolamenti e precipitazioni sparse, più probabili al centro-sud, su Alpi e Triveneto, con limite della neve tra i 1000 e 1400m, ma in calo sul Triveneto mercoledì sino ad 800m. Temperature leggermente superiori alla media al nord, di qualche grado superiori alla media al centro-sud, a tratti ventoso.

giovedì 11 febbraio; possibile nuovo peggioramento in vista ma con modalità e tempistica ancora tutte da affinare.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.39: A16 Napoli-Canosa

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Vallata (Km. 104,2) e Grottaminarda (Km. 81,7) in direzione Nap..…

h 15.38: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Bologna San Lazzaro (Km. 22,2) e Allac..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum