Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Abetone(PT) 22 Febbraio 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 22 Febbraio 24 - 65 cm Aperti
Airolo 22 Febbraio 10 - 150 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Febbraio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 22 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 22 Febbraio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Febbraio 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Febbraio 7 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 22 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Febbraio 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 22 Febbraio 25 - 65 cm Aperti
Andermatt 22 Febbraio 30 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Febbraio 30 - 130 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Argentera(CN) 22 Febbraio 55 - 200 cm Aperti
Arosa 22 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 22 Febbraio 120 - 200 cm Aperti
Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 22 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Avoriaz 22 Febbraio 90 - 120 cm Aperti
Ayas(AO) 22 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: nuovo maltempo nel fine settimana!

Ancora 48 ore di maltempo invernale su mezza Italia, poi tregua. Nuova depressione in azione al centro e al sud nel fine settimana, poi intervento delle correnti da ovest e variabilità.

La sfera di cristallo - 17 Gennaio 2017, ore 15.36

Una situazione molto delicata per il medio Adriatico, coinvolto da nevicate eccezionali. Il problema è che la fase peggiore potrebbe arrivare non solo nelle prossime 24-36 ore, visto che sono previste ulteriori nevicate, ma nel fine settimana, quando una nuova depressione si metterà in moto verso l'Italia centro meridionale apportando un'importante quantità di pioggia sino alle quote medie.

La fusione repentina della neve, unitamente alle nuove precipitazioni piovose e al rialzo termico, potrebbe favorire la piena di fiumi e torrenti con conseguenze alluvionali.

L'arco alpino invece, proprio lui che la neve la sta aspettando con ansia, resterà ancora a guardare, poiché le eventuali nevicate si limiteranno FORSE a coinvolgere marginalmente la bassa pianura e l'Emilia, senza riuscire a salire così a nord.

La prossima settimana invece sperimenteremo gradualmente un cambiamento generale della circolazione atmosferica con correnti da ovest che invieranno la coda di qualche fronte a lambire l'arco alpino, in attesa di capire quanto l'alta pressione vorrà disturbare il flusso perturbato atlantico.

E' comunque appena il caso di ricordare che le temperature da lunedì 23 si porteranno di qualche grado al di sopra della media, specie al centro e al sud.

SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 24 GENNAIO:
mercoledì 18 gennaio
: ancora neve sino a quote collinari su Marche, Abruzzo, Molise, Sardegna, ma con fenomeni più intermittenti. Ventoso al centro, al sud, sul nord-est e la Liguria. Altrove nuvolosità irregolare con qualche rovescio sparso al sud, nevoso in Appennino oltre i 900-1000m, asciutto altrove, sereno nelle Alpi, dove seguiterà a fare molto freddo.

giovedì 19 gennaio: fenomeni residui su medio Adriatico e meridione con neve tra 600 e 1000m, tendenza ad attenuazione dei fenomeni entro sera, schiarite su centrali tirreniche ed Alpi, nuvolaglia bassa in arrivo sulle pianure del nord per venti da est più umidi. Temperature stazionarie al nord, in aumento al centro e al sud.

venerdì 20 gennaio: nuvolosità irregolare su tutte le regioni con ampie schiarite con fenomeni localizzati sul meridione e in Adriatico ma sporadici e di breve durata, sempre un po' freddo al nord.

sabato 21 e domenica 22 gennaio: nuova fase di maltempo al centro e al sud con piogge anche intense e temporali, sabato limite della neve oltre i 1000m sull'Appennino centrale, domenica anche oltre i 1400m. Al nord sabato bel tempo ma con nubi in arrivo e dalla notte su domenica possibili deboli nevicate su Emilia, bassa Lombardia, Appennino ligure e basso Piemonte, poi Pavese, piogge su Romagna e coste venete, asciutto sul resto del nord. Nel corso di domenica ancora maltempo al centro e al sud, sporadiche precipitazioni anche al nord, nevose su Emilia, Appennino ligure e basso Piemonte in esaurimento entro sera. Temperature in calo nei valori massimi al nord con freddo umido.

lunedi 23 gennaio: al nord variabile con ampie schiarite e tempo secco, al centro e a sud ancora debolmente perturbato con piogge sparse, tendenza a miglioramento. Temperature in generale aumento.

martedì 24 gennaio: tregua generale ma con nubi in arrivo al nord a partire da Alpi e Liguria, poi anche su alta Toscana.



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.03: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Faenza (Km. 64,5) e Forli' (Km. 81,6) in direzione Ancona dall..…

h 00.59: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Faenza (Km. 64,5) e Forli' (Km. 81,6) in direzione Ancona dall..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum