Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abetone(PT) 18 Febbraio 20 - 60 cm Aperti
Adelboden 19 Febbraio 30 - 73 cm Aperti
Airolo 19 Febbraio 10 - 150 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 19 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 19 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 19 Febbraio 60 - 75 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 13 Febbraio 2 - 70 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 19 Febbraio 7 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 19 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 19 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 11 Febbraio 10 - 70 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 18 Febbraio 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 13 Febbraio 10 - 65 cm Aperti
Andermatt 19 Febbraio 36 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 19 Febbraio 40 - 140 cm Aperti
Argentera(CN) 17 Febbraio 60 - 200 cm Aperti
Arosa 19 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 14 Febbraio 120 - 200 cm Aperti
Asiago(VI) 11 Febbraio 10 - 70 cm Aperti
Avoriaz 19 Febbraio 90 - 120 cm Aperti
Ayas(AO) 19 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
Badgastein DOWN 19 Febbraio 25 - 55 cm Aperti
Badia(BZ) 19 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Bardonecchia(TO) 18 Febbraio 60 - 180 cm Aperti
Barzio(LC) 17 Febbraio 20 - 40 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: NORD all'asciutto, CENTRO e SUD sotto precipitazioni talora intense...

Le temperature tenderanno lentamente ad addolcirsi ma la situazione meteo non cambierà...

La sfera di cristallo - 18 Gennaio 2017, ore 15.35

La situazione che vedete nella prima mappa è spesso l'ultimo atto delle ondate fredde che colpiscono la nostra Penisola nel periodo invernale.

L'aria fredda punta ad ovest, scava una depressione sulla Penisola Iberica e parte il cosiddetto "addolcimento", operato da correnti sciroccali (ovvero da sud-est) che tendono a sostituire quelle gelide nord-orientali.

L'addolcimento che segue il freddo è spesso fautore di nevicate sulle pianure del nord; solitamente le correnti sciroccali si sovrappongono al cuscino freddo presente in pianura, determinando cadute di neve più o meno abbondanti sull'alta Italia.

Andrà così anche quest'anno? Non proprio.

Le correnti umide meridionali determineranno indubbiamente la risalita delle precipitazioni verso il settentrione, ma la loro forza consentirà solo spruzzate di neve sull'Appennino Ligure e il Piemonte, lasciando al secco le altre regioni (seconda mappa).

Volgendo lo sguardo alle situazioni critiche che si stanno consumando sulle regioni centrali, possiamo dire che tra giovedì e sabato interverrà una relativa pausa delle precipitazioni con addolcimento termico e quota neve in salita.

Si tratterà però solo di una pausa. Come vediamo dalla seconda mappa, nella giornata di domenica avremo una ripresa delle precipitazioni su tutto il centro-sud.

Volgendo un occhio di riguardo alle zone maggiormente martoriate dalla neve, si nota un aumento ulteriore della temperatura connesso all'arrivo delle precipitazioni (e dello scirocco). Ciò potrebbe fondere la neve alle quote medio-basse, con problemi di gonfiamento dei corsi d'acqua, coadiuvati ovviamente dalle intense piogge. Ci riferiamo soprattutto all'Abruzzo, le Marche e il Molise.

Il problema va ricercato anche nell'ostinazione della natura a riproporre le medesime configurazioni sul nostro Continente.

Se le mappe di oggi fossero veritiere, il nord Italia si ritroverebbe al secco ancora a lungo, mentre il centro e soprattutto il meridione alle prese con precipitazioni ancora intense e talora abbondanti.

Una dicotomia climatica che si sta protraendo quasi all'esasperazione e che non sembra trovare sbocchi.

Se volete delucidazioni sul tempo a lungo termine, leggete la rubrica "Fantameteo" per tutti i dettagli.

SINTESI PREVISIONALE FINO A MERCOLEDI 25 GENNAIO

Tra giovedì 19 e sabato 21 gennaio assisteremo ad una tregua temporanea del maltempo al centro e al sud, anche se qualche precipitazione sarà ancora possibile su Sardegna, Adriatico e meridione. Ancora freddo al nord e parte del centro, più mite al sud.

Domenica 22 gennaio tempo perturbato al centro e al sud con piogge anche intense e neve in Appennino. Spruzzate di neve interverranno nell'arco della giornata sull'Appennino Ligure, sul Piemonte e forse la bassa Lombardia, sul resto del nord tempo asciutto.

Tra lunedì 23 e mercoledì 25 gennaio maltempo al centro e soprattutto al sud con piogge e neve in Appennino. Il nord nuovamente all'asciutto a parte qualche precipitazione sull'Emilia Romagna. Ventoso e relativamente freddo.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.38: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Pontedera Est (Km. 50)..…

h 19.29: A90-GRA Appia-Aurelia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo 26: SS148 Via Pontina (Km. 54,8) e Svi..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum