Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abetone(PT) 04 Agosto 20 - 80 cm Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 30 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 01 Ottobre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 01 Ottobre n/d Aperti
Alpe di Mera(VC) 20 Febbraio n/d Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 01 Ottobre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 01 Ottobre n/d Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 22 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 23 Agosto - assente - Chiusi
Andermatt 28 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Argentera(CN) 15 Aprile n/d Chiusi
Arosa 05 Settembre n/d Aperti
Artesina(CN) 15 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 22 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 30 Marzo n/d Chiusi
Badia(BZ) 01 Ottobre n/d Aperti
Bardonecchia(TO) 17 Aprile n/d Chiusi
Barzio(LC) 08 Aprile n/d Chiusi
Bettmeralp 08 Luglio n/d Chiusi
Bolognola(MC) 02 Gennaio n/d Chiusi
Bormio(SO) 12 Aprile n/d Chiusi
Bressanone(BZ) 01 Ottobre n/d Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: l'estate mediterranea in grande forma

Previsto nei prossimi giorni un rinforzo graduale dell'alta pressione sui settori centrali del Mediterraneo; ne sarà coinvolto appieno anche il nostro Paese con una risalita graduale delle temperature accompagnata da cieli spesso e volentieri sereni. Qualche nota di instabilità sarà tuttavia possibile su alcuni specifici settori. Vediamo nel dettaglio.

La sfera di cristallo - 4 Luglio 2016, ore 14.30

Una figura piuttosto vistosa di alta pressione, avvolge ormai da diversi giorni il bacino del Mediterraneo, portando sul tempo di casa nostra e sui settori meridionali d'Europa, una lunga fase di tempo stabile dal sapore squisitamente estivo. Stiamo infatti giungendo al culmine vero e proprio dell'estate europea che, per i settori meridionali del continente, vede il mese di luglio come il periodo più stabile dell'anno, nel quale il dominio imposto dal rialzo delle fasce anticicloniche subtropicali risulta pressochè assoluto.

Esiste tuttavia una notevole differenza tra la circolazione atmosferica del luglio 2016 rispetto quella avuta l'estate scorsa (luglio 2015); in questo frangente risultano infatti essere le correnti occidentali inserite in un contesto spiccatamente zonale a dominare la scena, nessun vistoso scambio meridiano quindi, ma soltanto una circolazione tesa di estrazione oceanica che penetra senza difficoltà al cuore d'Europa. L'anticiclone delle Azzorre risulta pertanto PROTAGONISTA della scena atmosferica mediterranea, portando valori certamente estivi ma senza i picchi esagerati di calura avuti in occasione della scorsa estate.

La presenza di questa figura barica sul nostro Mediterraneo, sarà garanzia di una settimana stabile e calda su QUASI tutto il nostro Paese ma non proprio dappertutto; avremo infatti delle zone che ancora dovranno fare i conti con le infiltrazioni d'aria più fresca che dai settori centro-occidentali d'Europa, potranno ancora valicare i nostri versanti. Stiamo citando l'area alpina e prealpina che, soprattutto tra giovedì 7 e venerdì 8 luglio, sperimenterà ancora qualche spunto temporalesco sparso. Episodi circoscritti di instabilità, faranno capolino qua e là anche sui rilievi dell'Appennino. 

Un rinforzo ulteriore dell'alta pressione potrebbe infine manifestarsi con l'arrivo del prossimo weekend (sabato 9 - domenica 10) quando una maggiore ondulazione del getto in sede oceanica, metterebbe in gioco masse d'aria un po' più calde di origine subtropicale africana. (da confermare)

Sintesi previsionale da martedì 5 a lunedì 11 luglio: 

Martedì 5 - mercoledì 6: condizioni di tempo stabile e caldo su tutto il nostro Paese ma senza eccessi. Un po' di instabilità sporadica su Alpi ed Appennino. Ventilazione debole a regime di brezza. 

Giovedì 7 - venerdì 8: aumenta l'instabilità sui settori alpini e prealpini, qualche temporale isolato anche sull'Appennino, per il resto ancora sole e caldo entro la normalità stagionale. Ventilazione debole, mari poco mossi. 

Weekend sabato 9 - domenica 10: rinforzo dell'alta pressione sui settori centrali ed occidentali del Mediterraneo, aumentano le temperature anche sul nostro Paese con valori di calura che tendono a divenire più intensi ma non eccezionali. Condizioni afose. Ventilazione debole, mari calmi. 

Lunedì 11: persistono condizioni di tempo stabile e caldo. Condizioni afose, ventilazione debole, mare calmo. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.47: A24 Tratto Urbano

coda

Code causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Portonaccio - Galla Placidia (Km...…

h 15.36: SS36 Del Lago Di Como E Dello Spluga

problema sdrucciolevole

Fondo sdrucciolevole a 863 m prima di S.Giacomo Filippo (Km. 123,8) in direzione Passo Dello Splu..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum