Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 27 Marzo 20 - 40 cm Aperti
Adelboden 27 Marzo 0 - 90 cm Aperti
Airolo 26 Marzo - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 27 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 27 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 27 Marzo 0 - 20 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 27 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 27 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 27 Marzo 0 - 90 cm Aperti
Andermatt 27 Marzo 10 - 380 cm Aperti
Aprica(SO) 27 Marzo 20 - 100 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 25 Marzo 35 - 160 cm Aperti
Arosa 27 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 27 Marzo 20 - 70 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 27 Marzo 70 - 160 cm Aperti
Ayas(AO) 27 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: Italia sospesa tra FREDDO e MITEZZA...

Situazione abbastanza singolare nei prossimi giorni in Europa: sui settori nord-orientali del continente dominerà una vasta zona anticiclonica, mentre più ad ovest una depressione foriera di aria umida e piogge. Ecco i risvolti in Italia...

La sfera di cristallo - 8 Febbraio 2017, ore 15.30

Gli occhi di appassionati e addetti ai lavori sono puntati alla giornata di venerdì al settentrione.

Bene inteso, non stiamo parlando di neve abbondante in pianura o altre situazioni estreme, tuttavia i bianchi fiocchi potrebbero farsi vedere a bassa quota su diverse zone dell'alta Italia, non disdegnando le bassure qualora le precipitazioni fossero consistenti.

La prima mappa mostra la situazione attesa in Italia nelle ore centrali di venerdì 10 febbraio. Le quote neve al nord sono puramente indicative e possono fluttuare in alto o in basso in base all'intensità delle precipitazioni.

Le possibilità che la neve raggiunga la pianura padana al momento non sono molto elevate, circa 40%. Al centro e al sud la neve sarà invece relegata alle zone appenniniche, specie quelle rivolte ad oriente, sopra i 1000-1200 metri. Attenzione ai rovesci anche intensi sui settori ionici, seppure in attenuazione rispetto alla giornata precedente.

Cosa potrebbe succedere in seguito? La seconda mappa mostra la situazione prevista in Europa e in Italia nella giornata di domenica 12 febbraio.

Notate l'alta pressione sempre posizionata sull'Europa nord-orientale; più ad ovest farà da contro altare una vasta depressione con perno sul Portogallo.

Dopo mesi di siccità, la Penisola Iberica ritroverà finalmente la pioggia. Da noi si attiverà un flusso di correnti umide da sud est, con brevi precipitazioni al nord e sulla Sardegna (al nord anche qualche nevicata a quote medio-basse sul Piemonte).

La staticità della siffatta situazione non consentirà movimenti verso levante della depressione medesima...anzi, non è escluso che questa possa arretrare verso l'Oceano.

Da noi resterà attivo un flusso di correnti umide meridionali che tra lunedì e martedì potrebbe determinare precipitazioni un po' più organizzate al nord e sul Tirreno, con la neve relegata questa volta alle Alpi.

Sul resto del centro e al meridione clima asciutto e generalmente mite, stante le correnti di provenienza nord africana (frecce rosse).

...e dopo? Se volete saperlo leggere la rubrica "Fantameteo"; per il momento ecco la linea di tendenza del tempo fino alla giornata di mercoledì 15 febbraio.

Giovedì 9 febbraio: maltempo sulla Sardegna e al centro-sud con piogge e rovesci, il nord interessato marginalmente con qualche precipitazione nevosa a quote collinari su Piemonte ed Emilia, freddo al nord, mite al centro e al sud, ventoso ovunque.

Venerdì 10 febbraio: asciutto su Tirreno e Sardegna, instabile in Adriatico e al sud con piogge e neve in Appennino. Molte nubi al nord e rischio di nevicate sui 200-400 metri. Freddo al nord, mite al centro-sud.

Sabato 11, domenica 12 e lunedì 13 febbraio generale variabilità con qualche precipitazione al nord e sulla Sardegna, mite al centro-sud e un po' freddo al nord.

Tra martedì 14 e mercoledì 15 febbraio si potrebbero manifestare piogge sparse al nord, sulla Sardegna e sul Tirreno con neve sulle Alpi, più asciutto e mite sulle altre regioni.

 

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.04: SS680-E78 SGC Grosseto-Fano

frana

Riduzione di carreggiata causa frana nel tratto compreso tra Svincolo Alberoro (Km. 7,9) e Svincolo..…

h 06.02: A19 Palermo-Catania

problema sdrucciolevole

Riduzione di carreggiata causa fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 3,234 km dopo Scil..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum