Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abetone(PT) 25 Febbraio 20 - 40 cm Aperti
Airolo 26 Febbraio 10 - 100 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 26 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 26 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 26 Febbraio 60 - 75 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 13 Febbraio 2 - 70 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 26 Febbraio 7 - 43 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 26 Febbraio 10 - 35 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 26 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 11 Febbraio 10 - 70 cm Aperti
Andalo(TN) 13 Febbraio 10 - 65 cm Aperti
Andermatt 26 Febbraio 30 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 24 Febbraio 30 - 130 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Febbraio 55 - 200 cm Aperti
Arosa 26 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 14 Febbraio 100 - 180 cm Aperti
Asiago(VI) 11 Febbraio 10 - 70 cm Aperti
Ayas(AO) 26 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
Badia(BZ) 26 Febbraio 10 - 35 cm Aperti
Bardonecchia(TO) 22 Febbraio 60 - 160 cm Aperti
Barzio(LC) 17 Febbraio 20 - 40 cm Aperti
Bettmeralp 26 Febbraio 44 - 93 cm Aperti
Bolognola(MC) 02 Gennaio n/d Chiusi
Bormio(SO) 24 Febbraio 40 - 100 cm Aperti
Bressanone(BZ) 26 Febbraio 48 - 92 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: il FREDDO non mollerà la presa tanto facilmente...

Tra giovedì e venerdì nuovo rientro di aria fredda dai quadranti orientali soprattutto al nord e lungo il versante adriatico. Ancora occasioni precipitative per il meridione, più asciutto il tempo al nord.

La sfera di cristallo - 18 Gennaio 2016, ore 15.30

L'inverno prova ad insediarsi temporaneamente sull'Italia, coadiuvato da correnti orientali fredde provenienti dal vasto serbatoio gelido presente sull'est europeo.

Dopo un lieve e temporaneo riscaldamento che avverrà tra martedì e mercoledì, un nuovo afflusso di aria fredda da est orienterà i termometri verso il basso tra giovedì e venerdì, segnatamente sulle pianure del nord e sul medio-alto Adriatico.

La prima cartina, valida per le ore centrali di venerdì 22 gennaio, ci mostra il vasto lago gelido che campeggerà su buona parte dell'Europa centro-orientale. Al suo interno saranno presenti isoterme localmente inferiori a -15° a 1500 metri di quota circa.

Sull'Italia è previsto l'allungo dell'isoterma -10° (sempre a 1500 metri di quota), che potrebbe toccare la Pianura Padana centro-orientale e il medio-alto Adriatico, sotto l'egida di venti di Bora anche sostenuti.

Il blocco di aria mite si disporrà a muro sull'Europa occidentale e il Vicino Atlantico, bloccando (almeno temporaneamente) il flusso umido oceanico.

Oltre al freddo, sono attese spruzzate di neve in prossimità della fascia prealpina e localmente sulle pianure di Piemonte e Lombardia. Al meridione e sulle Isole invece potrebbe piovere, con la neve che si farà vedere sui 500-700 metri di altezza.

Volgendo lo sguardo a prua, il blocco mite in oceano sembra non reggere. Tra domenica 24 e lunedì 25 gennaio l'alta pressione potrebbe tornare alla carica da ovest verso le nostra Penisola, confinando tutto il freddo nuovamente sull'est europeo (seconda cartina a lato).

In altre parole, il clima tornerà più mite sui colli e sui monti, con il rischio di situazioni nebbiose sulle pianure specie di notte e al primo mattino.

Se volete ulteriori delucidazioni sul tempo a medio-lungo termine potete leggere la rubrica "Fantameteo" qui si seguito riportata.

Ecco la linea di tendenza del tempo fino alla giornata di lunedì 25 gennaio in Italia.

Martedì 19 gennaio: possibili precipitazioni sul medio e basso Tirreno, in trasferimento al meridione prima di sera, qualche nevicata sopra i 500-700 metri. Al nord tempo più asciutto salvo residue precipitazioni sul ponente ligure, in attenuazione. Freddo

Mercoledì 20 gennaio: qualche precipitazione sul Tirreno, sulla Sardegna e all'estremo sud, per il resto tempo abbastanza buono. Lieve aumento termico.

Giovedì 21 e venerdì 22 gennaio freddo in arrivo sull'Italia, specie sulle pianure del nord e lungo il versante adriatico, qualche nevicata sulla fascia pedemontana alpina e locali piogge al meridione. Ventoso e freddo.

Sabato 23 gennaio: ancora freddo sull'Italia, ma con fenomeni in genere poco probabili a parte qualche precipitazione al sud.

Domenica 24 e lunedì 25 gennaio bel tempo e più mite al centro-nord, ancora incertezze al meridione, ma in miglioramento. Ventoso al centro-sud.

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.27: SS202 Triestina

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Incrocio Trieste-Via Servola (Km. 35) e Incroci..…

h 13.25: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente a Ferentino in uscita in direzione da Roma dalle 12:54 del 26 feb 2017…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum