Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Abetone(PT) 22 Febbraio 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 22 Febbraio 24 - 65 cm Aperti
Airolo 22 Febbraio 10 - 150 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Febbraio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 22 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 22 Febbraio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Febbraio 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Febbraio 7 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 22 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Febbraio 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 22 Febbraio 25 - 65 cm Aperti
Andermatt 22 Febbraio 30 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Febbraio 30 - 130 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Argentera(CN) 22 Febbraio 55 - 200 cm Aperti
Arosa 22 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 22 Febbraio 120 - 200 cm Aperti
Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 22 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Avoriaz 22 Febbraio 90 - 120 cm Aperti
Ayas(AO) 22 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: il freddo batterà in ritirata nel corso del fine settimana ma...

Tra giovedì sera e venerdì ultimo afflusso freddo da est al nord e in Adriatico, sabato ancora freddo su molte regioni, da domenica graduale rialzo delle temperature con l'alta pressione pronta a reinsediarsi nel Mediterraneo, anche se forse solo per pochi giorni.

La sfera di cristallo - 19 Gennaio 2016, ore 15.30

Il grande classico della neve in Adriatico e al sud si è consumato, con l'appendice di una nevicata di addolcimento sul basso Tirreno, soprattutto in Calabria, dove si sono imbiancate Catanzaro, Cosenza e Vibo Valentia.

La nevicata di addolcimento insomma che aspettavano nell'ordine nord-ovest, Toscana, Umbria, Lazio, ha invece premiato i calabresi, soprattutto i bambini e gli insegnanti di Cosenza che domani faranno festa e se ne staranno a casa.

Comunque al nord e al centro è arrivata una bella dose di freddo con picchi anche notevoli e punte di -26°C a Livigno e -25°C a Castelluccio di Norcia.

La neve però da mercoledì sul basso Tirreno potrebbe trasformarsi in pioggia perché entrerà si aria ulteriormente umida, ma questa volta leggermente più mite e dunque i fiocchi si limiteranno alle zone appenniniche più alte.
 
Nel frattempo giovedì sera dovrebbe rientrare aria un po' più fredda tra nord e regioni centrali adriatiche, anche se il richiamo dei venti da est nelle ultime emissioni è stato leggermente ridimensionato.

In ogni caso freddo e gelate riusciranno ad accompagnarci sino al fine settimana, poi la spallata anticiclonica dovrebbe schiacciarne ancora un po' al suolo, mentre sulle coste e in quota i valori sono attesi in generale rialzo a partire dal nord-ovest e solo sul basso Adriatico resterà attiva una corrente d'aria moderatamente fredda da NNE.

La prossima settimana potrebbe aprirsi con l'alta pressione ma attenti ai suoi movimenti: perché appena la corrente a getto potrebbe smettere di fungere da "tirante", questo grande "pallone gonfiato" potrebbe anche decidere di mettersi a fluttuare verso il centro o il nord del Continente, lasciando spazio a correnti orientali o nord-orientali. Insomma si andrebbe a ricominciare...

Una situazione tutta da vivere perché certamente un anticiclone così grasso non è facile da scardinare ma lo spostamento del ramo più imponente del vortice polare verso l'estremo est europeo e l'Asia potrebbe davvero costituire la spina nel fianco al suo dominio.
 
SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 26 GENNAIO:
mercoledì 20:
ancora un passaggio instabile sul Tirreno con nuvolaglia e fenomeni tra Sardegna, costa toscana, Elba, poi costa laziale, campana e ancora basso Tirreno con neve questa volta in rialzo tra i 600 e i 900m. Altrove nuvolaglia con ampie schiarite e tempo asciutto. Ancora freddo ma meno intenso.

giovedì 21: ultimi rovesci sul basso Tirreno ma in attenuazione, formazioni nuvolose in arrivo tra nord e regioni del medio Adriatico per l'attivazione della Bora e del Grecale, più intenso in serata. Temperature in ulteriore aumento sul Tirreno, poi in calo dalla sera su regioni adriatiche e nord-est.

venerdì 22: nuvolaglia al mattino su Prealpi, Appennino emiliano e marchigiano con qualche fiocco di neve ma migliora subito, vento teso da est al nord e sulle centrali adriatiche con freddo e un po' di nubi ma in attenuazione. Bello altrove, salvo residui addensamenti al sud. Temperature in calo, specie al nord e sulle Marche.

sabato 23: freddo risveglio ovunque, specie al nord e nelle zone interne del centro, per il resto bel tempo, salvo addensamenti sul basso Adriatico per venti da NNE, temperature massime in aumento, specie in quota e ad ovest.

domenica 24: si rinnoverà il rialzo delle temperature in quota e sulle coste del Tirreno, meno sull'estremo nord-est e lungo l'Adriatico, il tempo si manterrà buono.

lunedì 25 e martedì 26: due buone giornate nel complesso miti, specie in quota, forse ricomparirà un po' di nebbia sulla Valpadana in banchi.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.47: A55 Tangenziale Sud Di Torino

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Svincolo Santena - A21 Torino-Brescia e A21 Allacciamento..…

h 05.46: A1 Diramazione Roma Nord

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Castelnuovo di Porto e Svincolo Fiano Romano (Km. 4,2)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum