Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Abetone(PT) 21 Febbraio 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 21 Febbraio 30 - 74 cm Aperti
Airolo 21 Febbraio 10 - 150 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Febbraio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 21 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 19 Febbraio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Febbraio 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 21 Febbraio 7 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 21 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 21 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Febbraio 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Febbraio 25 - 65 cm Aperti
Andermatt 21 Febbraio 36 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 21 Febbraio 30 - 130 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Febbraio 55 - 200 cm Aperti
Arosa 21 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 20 Febbraio 120 - 200 cm Aperti
Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 19 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Avoriaz 20 Febbraio 90 - 120 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: il cielo tornerà a dispensare PIOGGIA anche al NORD

Progressiva accentuazione del flusso perturbato atlantico nei prossimi giorni sull'Italia. Fenomeni sporadici fino a mercoledi, poi progressivamente più diffusi. Buone notizie per chi aspetta la pioggia al nord.

La sfera di cristallo - 30 Gennaio 2017, ore 15.00

Non c'è più traccia della vecchia circolazione orientale che per diverse settimane ha governato il tempo del nostro Continente, interessando soprattutto l'Italia.

L'alta pressione sull'Europa centrale si è spostata più ad est; ciò consente l'ingresso delle prime perturbazioni da ovest che interessano per il momento i settori occidentali europei.

Il cambiamento si fa sentire anche in Italia: le ultime piogge legate alla vecchia circolazione interessano ancora le estreme regioni meridionali; altre precipitazioni (per ora a carattere sparso) si presentano inoltre sul medio-alto Tirreno e limitati settori dell'Italia settentrionale, testimonianza tangibile dell'aria umida che accompagna la modifica degli assetti barici sopra menzionati.

Fino alla giornata di mercoledi 1 febbraio le correnti atlantiche proporranno un campionario fenomenologico modesto sull'Italia. Qualche nevicata scorrerà da ovest verso est sulle Alpi, mentre isolati piovaschi impegneranno le regioni tirreniche, il Friuli e limitati settori di Liguria ed Emilia Romagna.

Il contesto termico sarà molto mite e governato da correnti di matrice meridionale e occidentale.

Una modifica più incisiva nello stato del tempo è attesa tra giovedì 2 e sabato 4 febbraio. In questo frangente le precipitazioni diverranno più organizzate segnatamente al nord, sul medio-alto Tirreno e sulla Sardegna.

La seconda mappa mostra le precipitazioni attese in Italia nelle ore centrali di venerdì 3 febbraio.

Spiccano le nevicate sulle Alpi sopra i 1200-1400 metri, ma soprattutto il ritorno della pioggia su buona parte del nord dopo un lungo periodo di latitanza.

Notate il ventaglio di correnti meridionali che al meridione e sul medio-basso Adriatico garantirà un clima nel complesso asciutto e abbastanza mite.

Sabato 4 febbraio il tempo sarà ancora perturbato su gran parte d'Italia, con pioggia in pianura e neve sulle Alpi.

Domenica 5 febbraio si attende una giornata di tregua che verrà bruscamente interrotta da una nuova ed intensa perturbazione che agirà nella giornata di lunedì 6 febbraio.

Questo secondo fronte sembra essere il più forte di tutti: notate l'estensione territoriale davvero notevole delle piogge con valori anche intensi all'interno del reticolo depressionario visibile nella terza mappa.

...e il freddo? Forse si farà rivedere nella seconda decade del mese, ma per tutti i dettagli vi rimandiamo alla rubrica "Fantameteo". Per il momento ecco la linea di tendenza del tempo fino a lunedì 6 febbraio.

Martedì 31 gennaio e mercoledì 1 febbraio qualche pioggia sarà possibile su Liguria centro-orientale, costa tirrenica e Friuli; qualche nevicata sulle Alpi sopra i 1200-1400 metri, per il resto asciutto e in buona parte soleggiato.

Giovedì 2 e venerdì 3 febbraio maltempo al nord, medio/alto Tirreno e Sardegna centro-settentrionale con piogge sparse, neve sopra i 1300-1500 metri sulle Alpi. Asciutto e mite in Adriatico e al sud.

Sabato 4 febbraio inizialmente perturbato su tutta l'Italia con piogge e rovesci, migliora da ovest tra pomeriggio e sera ad iniziare da Sardegna e nord-ovest.

Domenica 5 febbraio tregua con poche piogge sull'Italia, clima ventoso, ma con schiarite prevalenti.

Lunedì 6 febbraio nuovamente maltempo ovunque con fenomeni anche intensi specie al centro-nord.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive

 

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 04.53: A22 Autostrada Del Brennero

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Mantova Sud (Km. 265) e Reggiolo-Rolo (Km. 285,6) in entr..…

h 04.45: A1 Firenze-Roma

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Chiusi-Chianciano (Km. 409,9) e Allacciamento Diramazione R..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum