Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio n/d Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 26 Agosto n/d Aperti
Alpe Cermis(TN) 11 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Mera(VC) 04 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 26 Agosto n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 04 Maggio n/d Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 13 Maggio n/d Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio n/d Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 04 Aprile n/d Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: i primi giorni di FEBBRAIO porteranno un moderato PEGGIORAMENTO sull'Italia

Poche le variazioni fino alla fine del mese. I primi giorni di febbraio vedranno invece un moderato peggioramento ad iniziare dal centro-nord.

La sfera di cristallo - 27 Gennaio 2016, ore 15.03

La sorte meteorologica italiana per l'immediato futuro sembra ormai segnata. L'alta pressione monopolizzerà il tempo di casa nostra almeno fino ai primi giorni di febbraio e con essa avremo una quasi completa assenza di fenomeni, unita ad una grande mitezza della massa d'aria.

Tra domenica 31 gennaio e lunedì 1 febbraio si consumerà l'apice di questa ondata di "caldo" fuori stagione, che combacerà quasi beffardamente con il periodo più freddo dell'anno, almeno dal punto di vista statistico.

La prima cartina, valida per la mattinata di lunedì 1 febbraio, ci mostra una situazione più consona al semestre caldo. Avremo ovviamente l'alta pressione, ma ciò che stupirà maggiormente saranno i geopotenziali e le termiche presenti al suo interno.

La corda tesa delle correnti atlantiche continuerà a veicolare i sistemi frontali verso le alte latitudini europee, dove da giorni sta piovendo intensamente e vi sono forti venti occidentali.

Da noi non cambierà niente: bel tempo sulle Alpi, nebbie in pianura e possibili nubi basse sulle coste a sancire l'accumulo di umidità e inquinanti nei bassi strati.

Per avere un primo cambiamento si dovrà aspettare la metà della settimana prossima. La seconda cartina ci mostra un'area nuvolosa che arrecherà precipitazioni sparse su gran parte dell'Italia settentrionale e centrale durante la giornata di mercoledì 3 febbraio.

Sulle Alpi tornerà la neve a quote di media montagna, mentre rovesci anche di una certa consistenza interesseranno la Liguria, l'alto/medio Tirreno e il nord-est.

Qualche piovasco si attiverà anche sulla Sardegna, mentre altrove la situazione non subirà eccessivi cambiamenti.

Arriverà anche una maggior ventilazione a sancire il miglioramento della qualità dell'aria nelle nostre città.

Questo cambiamento sarà determinante o passata la "sfuriata" si rifarà di nuovo sotto l'alta pressione? Se volete la soluzione del quesito leggete la rubrica "Fantameteo". Per il momento, ecco la linea di tendenza del tempo fino alla giornata di mercoledì 3 febbraio.

Da giovedì 28 gennaio fino a lunedì 1 febbraio generali condizioni di stabilità sulla nostra Penisola. Saranno possibili nebbie in Valpadana, nubi basse lungo il Tirreno e la Liguria (con qualche pioggia o pioviggine) e tempo migliore al sud, sulle Isole e sulle Alpi (a parte sporadiche nevicate venerdì). Non farà freddo.

Martedì 2 e soprattutto mercoledì 3 febbraio peggiora al nord e poi anche al centro con piogge sparse e rovesci, neve sulle Alpi a quote medie, ancora in attesa il meridione e il medio Adriatico, non farà eccessivamente freddo.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.17: A14 Pescara-Bari

rallentamento

Traffico rallentato causa trasporto eccezionale tra Val Di Sangro (Km. 422) e Lanciano (Km. 413,8)..…

h 02.13: A25 Torano-Pescara

incidente

Incidente tra Cocullo (Km. 121,8) e Sulmona-Pratola Peligna (Km. 136,8) in direzione Pescara dal..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum