Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 23 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 23 Gennaio 32 - 60 cm Aperti
Airolo 23 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 23 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 23 Gennaio 0 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 23 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 23 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 23 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 23 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: fase di piogge autunnali in arrivo sull'Italia in un contesto mite

Da venerdì si attiverà una lunga fase instabile sull'Italia, a tratti perturbata, specie sul nord-ovest. Il costante richiamo di aria mite dai quadranti meridionali però manterrà le temperature al di sopra delle medie del periodo.

La sfera di cristallo - 17 Novembre 2016, ore 15.30

Situazione classica quella in arrivo dalle prossime ore: una vasta circolazione depressionaria in graduale affondo verso l'Europa occidentale richiamerà aria umida ed instabile sulle nostre regioni, favorendo la possibilità di precipitazioni soprattutto al sud, sul Tirreno e sul nord-est.

Nel contempo un veloce impulso freddo transiterà tra la notte e la prima mattinata di sabato sul nord-ovest, favorendo rovesci, in successivo trasferimento verso il Triveneto.

L'instabilità continuerà a coinvolgere il centro e il sud sino alle prime ore di domenica, poi interverrà un temporaneo miglioramento. Al nord-ovest invece si avvertiranno già i primi segni del braccio di ferro tra la figura depressionaria in avvicinamento dall'Iberia e una zona di alta pressione di blocco che andrà posizionandosi tra i Balcani e l'est europeo in genere.

Una situazione delicata questa: infatti un'analoga situazione determinò nel novembre del 1994 un'alluvione sul Piemonte. In questo caso per fortuna, anche se abbondante, non si prevede un carico precipitativo simile e soprattutto su queste zone si parte da condizioni di parziale siccità.

Il periodo in cui i fenomeni si concentreranno sul nord-ovest andrà da lunedì 21 a mercoledì 23, mentre il resto d'Italia rimarrà ai margini della saccatura e sperimenterà un tempo parzialmente nuvoloso con schiarite, asciutto e decisamente mite.

Giovedì 24 la saccatura irromperà da ovest determinando il passaggio di un corpo nuvoloso carico di precipitazioni consistenti per l'intero Paese.

Il tempo dovrebbe poi restare instabile per il resto della settimana con temperature in diminuzione, che si riporteranno gradualmente nell'ambito della media, in attesa che intervenga qualche situazione nuova per la fine del mese, peraltro lungamente descritta oggi su MeteoLive in molti articoli.

SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 24 NOVEMBRE 2016:
venerdì 18 novembre
: su tutte le regioni nuvolosità irregolare, più intensa su regioni tirreniche, Calabria, Puglia meridionale, isole maggiori, nord-est con rovesci e temporali sparsi, piovaschi sul resto del nord e sul medio Adriatico. Temperature massime in calo al centro e al sud sotto precipitazioni, minime in generale rialzo.

sabato 19 novembre: nelle prime ore transito di un veloce impulso perturbato al nord da ovest verso est con piogge e rovesci, neve a quote medio-alte, schiarite al nord-ovest entro mezzogiorno; tempo instabile sul resto d'Italia con piogge e rovesci anche temporaleschi, alternati a momenti asciutti. Temperature senza grandi variazioni.

domenica 20 novembre: nuvolosità irregolare ovunque con alcune schiarite, alcuni rovesci al mattino sui settori jonici, specie sul Salento, poi attenuazione. Al nord-ovest peggiora dal pomeriggio con piogge sparse. Temperature in aumento.

lunedì 21 novembre: al nord ovest coperto con piogge e rovesci sino alla Bergamasca, più intensi su alto Piemonte, Varesotto, Ponente Ligure; parzialmente nuvoloso sul resto del nord ma asciutto. Passaggi nuvolosi stratiformi al centro e al sud in un contesto asciutto ed in parte soleggiato. Mite.

martedì 22 novembre: situazione molto simile a lunedì, piogge insistenti sull'estremo nord-ovest, essenzialmente Piemonte e nord-ovest lombardo, asciutto altrove, sempre mite. 

mercoledì 23 novembre: tendenza a peggioramento anche in Sardegna, ancora piogge al nord-ovest, nubi in aumento anche sul resto del Paese ma ancora tempo asciutto.

giovedì 24 novembre: giornata perturbata su tutte le regioni con precipitazioni anche temporalesche, talora intense al nord e lungo il Tirreno, temperature in calo, ma quota neve ancora piuttosto alta sulle Alpi.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.43: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo SS.35 Dei Giovi: Pavia-..…

h 17.41: A56 Tangenziale Di Napoli

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Capodimonte (Km. 16,1) e Secondigliano-Raccordo..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum