Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Abetone(PT) 22 Febbraio 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 22 Febbraio 24 - 65 cm Aperti
Airolo 22 Febbraio 10 - 150 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Febbraio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 22 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 22 Febbraio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Febbraio 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Febbraio 7 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 22 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Febbraio 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 22 Febbraio 25 - 65 cm Aperti
Andermatt 22 Febbraio 30 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Febbraio 30 - 130 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Argentera(CN) 22 Febbraio 55 - 200 cm Aperti
Arosa 22 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 22 Febbraio 120 - 200 cm Aperti
Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 22 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Avoriaz 22 Febbraio 90 - 120 cm Aperti
Ayas(AO) 22 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: dalla NEVE alla pioggia al centro-sud, poi di nuovo FREDDO, infine...

Ci attende una nuova fase di maltempo che avrà il prologo nella giornata di sabato sulla Sardegna. Tra domenica e martedì maltempo in azione su buona parte del centro-sud peninsulare, il nord quasi del tutto saltato dai fenomeni, ma venerdì 27...

La sfera di cristallo - 20 Gennaio 2017, ore 15.34

Le violente nevicate che hanno messo in ginocchio parte dell'Italia centro-meridionale si sono attenuate. Le temperature si stanno lentamente alzando sul Bel Paese, stante la rotazione delle correnti al suolo dai quadranti meridionali.

Sotto osservazione la Sardegna; nella giornata di sabato sull'Isola sono attese precipitazioni anche intese e ti tipo temporalesco sospinte da umidi e tiepidi venti sciroccali.

Ciò potrebbe fondere gran parte del manto nevoso presente alle quote medio-basse con ulteriori problematiche di ingrossamento fiumi e dissesti idrogeologici.

La depressione responsabile della nuova fase di maltempo si sposterà dalle Baleari all'Italia tra domenica e martedì.

Domenica qualche nevicata a bassa quota (300-400 metri) raggiungerà il settore di nord-ovest (Piemonte e Appennino Ligure segnatamente). Piogge sparse e rovesci riguarderanno il resto d'Italia; la neve cadrà sopra gli 800-1000 metri e più in basso si riproporranno i problemi di fusione del manto nevoso specie in Abruzzo.

Attenzione anche alla Sicilia orientale e alla Calabria Ionica: l'effetto stau delle correnti sud-orientali molto umide potrebbe dare origine a temporali o rovesci molto intensi, localmente a carattere di nubifragio su queste zone.

Il maltempo insisterà al centro-sud almeno fino alla giornata di martedì 24 gennaio. Il settentrione sarà saltato dalle precipitazioni a parte qualche piccolo spunto piovoso sulla Liguria e sull'Emilia Romagna.

Mercoledì 25 gennaio la depressione si porterà verso levante facendo affluire aria fredda in direzione del bel Paese; il tempo di conseguenza migliorerà anche se il freddo tornerà a farsi sentire specie sui settori orientali e al meridione (seconda mappa).

...e poi? Spunta una sorpresa, ovvero una figura meteorologica che negli ultimi mesi era rimasta sopita, ovvero una perturbazione atlantica.

Venerdì 27 gennaio (terza mappa) il corpo nuvoloso potrebbe interessare il settentrione stante il provvidenziale abbassamento dell'alta pressione delle Azzorre.

Se queste ipotesi trovassero conferma, la neve potrebbe frequentare anche il nord a quote alquanto basse, se non addirittura in pianura. Mancano però molti giorni, di conseguenza la previsione andrà sicuramente rivisitata.

RIASSUMENDO: sabato 21 gennaio piogge e temporali sulla Sardegna, qualche precipitazione anche sulle regioni estreme e sul medio Adriatico, per il resto tempo abbastanza buono.

Domenica 22 gennaio: qualche nevicata a bassa quota sul nord-ovest, piogge sparse e rovesci sul resto d'Italia, in via di attenuazione sulla Sardegna. Un po' freddo al nord.

Lunedì 23 e martedì 24 gennaio maltempo al centro e al sud con piogge anche intense e neve sopra gli 800-1000 metri. Al nord asciutto tranne qualche precipitazione su Emilia Romagna e Liguria.

Mercoledì 25 gennaio: ultimi rovesci sul medio Adriatico e al sud in via di attenuazione, bel tempo altrove, nuovo calo termico.

Giovedì 26 gennaio bel tempo ovunque, ma più freddo.

Venerdì 27 gennaio possibile neve al nord anche a bassa quota, piogge in arrivo sul Tirreno, soleggiato e mite al meridione.

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.55: A33 Asti - Cuneo

fog

Nebbia a Svincolo Isola D'asti tra Alba ed Asti,visibilit√† 80/100 metri…

h 03.54: A27 Mestre-Belluno

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Vittorio Veneto Sud (Km. 52,3) e Pian Di Vedoia-Ss51 Di Ale..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum