Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 23 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 23 Gennaio 32 - 60 cm Aperti
Airolo 23 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 23 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 23 Gennaio 0 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 23 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 23 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 23 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 23 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: breve parentesi più mite, poi di nuovo FREDDO e NEVE su molte regioni

Tra giovedì e venerdì la temporanea rotazione delle correnti dai quadranti occidentali determinerà un aumento delle temperature e l'arrivo di precipitazioni sparse sulla nostra Penisola. A partire dal fine settimana, freddo nuovamente in accentuazione con rischio di nevicate a bassa quota su molte regioni.

La sfera di cristallo - 11 Gennaio 2017, ore 15.00

Il passaggio tra l'aria continentale (che ci sta interessando) e correnti di matrice artica (attese sull'Italia tra venerdì e sabato), sarà caratterizzato da una breve fase più mite.

Tra giovedì e le prime ore di venerdì le gelide correnti da nord-est ci abbandoneranno, per lasciare il posto ad aria più tiepida (ma anche instabile) proveniente da ovest.

L'aumento termico sarà avvertito soprattutto al centro e al sud, mentre il nord resterà sotto temperature più basse, stante il cuscino freddo presente in pianura.

Volgendo lo sguardo avanti, si nota un nuovo nucleo artico che tra venerdì e sabato si porterà sulle nostre regioni (seconda mappa). La figura di maltempo sarà accompagnata da aria fredda, ma non gelida che presenterà inoltre una notevole connotazione instabile.

Proprio l'instabilità sarà la protagonista del tempo in Italia nella giornata di venerdì: sul nord-est arriveranno nevicate fino in pianura (anche se con accumuli scarsi), mentre al centro-sud rovesci o temporali, con la neve relegata all'Appennino.

Tra il week-end e l'inizio della settimana prossima, l'aria artica lascerà campo libero a correnti continentali alquanto fredde, che investiranno tutta la nostra Penisola.

Valori termici molto bassi si toccheranno al nord e su parte del centro, anche se associati a scarsi fenomeni. Il meridione e le Isole saranno invece interessati da precipitazioni anche intense, ma con la neve relegata all'Appennino.

Arrivando a metà settimana prossima (mercoledì 18 gennaio) aria molto fredda potrebbe mettere sotto torchio il nord e il centro con nevicate anche sulle zone pianeggianti (terza mappa).

Il meridione riceverà invece cospicui apporti piovosi, con molta neve che cadrà sull'Appennino a quote medio-basse.

Insomma, ci aspetta una situazione meteo tutta da vivere e finalmente consona al periodo temporale che stiamo vivendo: l'inverno.

SINTESI PREVISIONALE FINO A MERCOLEDI 18 GENNAIO

Giovedì 12 gennaio nubi in aumento al nord e al centro: precipitazioni locali al nord, nevose sopra i 200 metri tra alto Piemonte, alta Lombardia e Triveneto, a tratti possibile pioggia congelante. Tempo in peggioramento al centro con neve solo a quote elevate; bel tempo al sud, ma peggiora su Campania e Calabria Tirrenica in serata con piogge.

Venerdì 13 gennaio: instabile al centro e al sud con quota neve in calo dalla sera fino a quote collinari. Neve fino in pianura al nord-est (spruzzate) e bello al nord-ovest.

Da sabato 14 fino a martedì 17 gennaio maltempo forte al sud e parte del centro con neve abbondante in Appennino fino a bassa quota. Freddo intenso, ma secco, al nord.

Mercoledì 18 gennaio: maltempo su tutta l'Italia con neve al nord fino in pianura e tempo molto freddo e ventoso.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.29: A25 Torano-Pescara

incidente

Incidente a Svincolo Chieti-Pescara-Raccordo Ch-Pe (Km. 177,6) in uscita in entrambe le direzioni..…

h 13.25: A3 Salerno-Reggio Calabria

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente che coinvolge più veicoli a 4,995 km prima di Cosenza Nord (Km. 253..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum