Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 24 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 24 Gennaio 30 - 58 cm Aperti
Airolo 24 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 24 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 24 Gennaio 2 - 8 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 24 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 24 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 24 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 23 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 24 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 24 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 23 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: botta e risposta caldo-freddo nell'ultima settimana di ottobre

Si passerà da valori quasi estivi previsti tra lunedì e martedì sulle isole e al sud e fuori stagione altrove, a temperature decisamente più in linea con il periodo e accompagnate da probabile instabilità su medio Adriatico e meridione.

La sfera di cristallo - 20 Ottobre 2016, ore 15.24

La fallimentare progressione di una saccatura dall'ovest del Continente verso l'Italia finirà per determinare la classica risposta d'aria calda africana con massimo effetto di riscaldamento previsto per martedì 25 ottobre.

Al sud e sulle isole potranno toccarsi i 31°C, ma anche al centro si potrà arrivare a 27-28°C, mentre al nord i valori di punta si attesteranno sui 21-22°C, sempre che non intervenga la nebbia in pianura a mascherare nei bassi strati l'afflusso mite previsto in quota.

La sorpresa però potrebbe arrivare però nei giorni immediatamente successivi, con la discesa di una massa d'aria nettamente più fresca da NNE, in grado di abbracciare l'Italia entro giovedì 27, perlomeno le regioni adriatiche e meridionali e di riportarvi anche dell'instabilità atmosferica.

L'alta pressione potrebbe strozzare il rientro di questa goccia fredda, ma quello di fine ottobre non è detto che rimanga un episodio isolato.

Se il vortice polare infatti, come sembra, tenderà nuovamente a perdere forza e a veicolare verso l'Europa uno dei suoi tentacoli, ecco l'esordio di novembre potrebbe assumere tinte invernali precoci su mezzo Continente. Seguite dunque tutti gli aggiornamenti!

SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 27 OTTOBRE 2016:
venerdì 21 ottobre:
 migliora al nord salvo gli ultimi rovesci sull'alto Adriatico e la Romagna nel primo mattino; instabile al centro con rovesci sparsi dapprima lungo le regioni tirreniche, poi su quelle adriatiche. Molto instabile al sud con piogge e rovesci temporaleschi anche di forte intensità, specie sul basso Tirreno, in movimento in direzione della Lucania e del sud della Puglia. Temperature in lieve diminuzione al nord nei valori minimi, al centro e al sud in quelli massimi.

sabato 22 ottobre: al nord passaggi nuvolosi in un contesto parzialmente soleggiato, al centro schiarite anche ampie, al sud residui temporali al mattino sul basso Tirreno e regioni joniche, tendenza a miglioramento nel corso della giornata. Temperature senza grandi variazioni.

domenica 23 ottobre: al nord nuvoloso e sul settore occidentale qualche pioggia sparsa, specie al mattino, con clima freddo umido. Al centro parziali addensamenti su Sardegna e in mare aperto sul Tirreno con locali rovesci o temporali nelle prime ore, poi schiarite, velature sul resto del centro, ma senza fenomeni. Temperature in lieve aumento. Al sud possibili temporali al mattino su coste campane, mare aperto sul Tirreno, Sicilia, parzialmente nuvoloso altrove, tendenza a miglioramento. Temperature in aumento.

lunedì 24 ottobre: al nord passaggi nuvolosi stratiformi in un contesto asciutto, velato ma soleggiato al centro, bel tempo al sud, caldo per la stagione sulle isole e al sud, molto mite al centro, mite al nord.

martedì 25 ottobre: al nord possibili nebbie o strati bassi sulle pianure, per il resto soleggiato e clima mite, al centro e al sud al massimo velato e clima caldo per la stagione.

mercoledì 26 ottobre: cedimento della massa d'aria calda e primi annuvolamenti lungo le regioni adriatiche, temperature in moderata flessione nei valori massimi.

giovedì 27 ottobre: probabile attivazione di una fase instabile su medio Adriatico e meridione con possibili rovesci o brevi temporali, parzialmente soleggiato altrove e secco, ulteriore calo delle temperature, specie al nord-est.



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.13: A1 Diramazione Roma Sud

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Monteporzio (Km. 10,1) e San Cesareo (Km. 5) in dire..…

h 20.12: SS81 Piceno Aprutina

incidente

Incidente a 2,209 km prima di S.Martino Maruccina/Innesto Ss81Diramazione Piceno Apr. (Km. 164) i..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum