Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: ancora il MALTEMPO protagonista della scena atmosferica italiana

Condizioni di tempo INSTABILE/PERTURBATO saranno ancora i tratti salienti della circolazione atmosferica italiana nel prossimo periodo. In sintesi l'evoluzione atmosferica prevista sull'Italia da qui entro i prossimi 7 giorni.

La sfera di cristallo - 11 Febbraio 2016, ore 15.45

Ormai da diversi giorni l'Europa viene interessata da una vasta figura di bassa pressione che mette in gioco masse d'aria moderatamente fredda di origine polare-marittima. Trattasi in realtà delle più classiche delle circolazioni di stampo oceanico che, generalmente, non portano sul nostro Paese come sul resto d'Europa valori particolarmente freddi. I modesti quantitativi d'aria fredda che sopraggiungono alle quote superiori, sono però più che sufficienti a garantire neve abbondante sui rilievi sino a quote non troppo elevate. Anzi il modesto raffreddamento della temperatura avvenuto sulle regioni settentrionali nelle ultime 36 ore, sarà più che sufficiente a garantire delle nevicate sino a quote molto basse, soprattutto in occasione del transito frontale previsto tra domani, venerdì 12 e sabato 13 febbraio

Entro le prossime 48 ore, la fitta rete di correnti occidentali che spazzerà il Mediterraneo, trascinerà con sè altri due sistemi nuvolosi che saranno la diretta espressione del passaggio di un fronte, in questo caso di tipo freddo. Nella giornata di domani le precipitazioni più intense e persistenti si verificheranno sulle regioni settentrionali, coinvolgendo con maggior intensità i versanti tirrenici del Paese, sino al Lazio settentrionale. Seguirà un veloce miglioramento delle condizioni atmosferiche nella mattinata di sabato 13. Dalla seconda metà della giornata questo effimero miglioramento sarà seguito a ruota da un nuovo incremento della nuvolosità soprattutto su medio e basso Tirreno. Torneranno anche delle precipitazioni su Lazio, Campania e Calabria. 

Con l'arrivo del weekend verrà premuto ulteriormente il pedale dell'accelleratore verso dinamiche INSTABILI; una ripresa dell'attività d'onda sull'oceano Atlantico, agevolerà infatti la discesa di una massa d'aria moderatamente fredda di origine artico-marittima sull'Europa centro-occidentale. Ne conseguirà la formazione di un'importante circolazione di bassa pressione che terrà sotto scacco il tempo atmosferico del nostro Paese almeno sino a mercoledì 17 febbraio. L'andamento della temperatura non subirà però delle variazioni di rilievo rispetto ai valori attuali, anzi sulle regioni centro-meridionali il richiamo di una ventilazione molto tesa di Scirocco, potrebbe addirittura apportare un innalzamento della colonnina di mercurio sino a valori piuttosto miti. 

In sintesi l'evoluzione atmosferica attesa sul nostro Paese tra venerdì 12 e giovedì 18 febbraio. 

Venerdì 12: veloce aumento della nuvolosità sulle regioni centro-settentrionali, tendenza a piogge a partire dai settori più occidentali già dalle prime ore del pomeriggio. Estensione rapida dei fenomeni entro la serata alla Toscana, Lazio settentrionale, regioni di nord-est. Quota neve su Alpi e Prealpi 500-700 metri. Schiarite al centro-sud, specie lato adriatico. Temperature in calo al nord, stazionarie altrove. 

Sabato 13: veloce ma effimero miglioramento del tempo al mattino soprattutto sulle regioni del nord, cielo nuvoloso o molto nuvoloso sui settori tirrenici del centro e del sud, con occasionali precipitazioni soprattutto dal pomeriggio. Variabilità altrove. Ventilazione tesa occidentale, temperature stazionarie al centro ed al sud, in aumento moderato al nord. 

Domenica 14 - lunedì 15: importante circolazione di bassa pressione porta condizioni di MALTEMPO al centro ed al nord. La giornata più compromessa lunedì 15. Quota neve sino a 400-600 metri su Alpi e Prealpi, 800-1000 metri sull'Appennino settentrionale, più elevata altrove. Ventilazione di Scirocco in rinforzo specie al centro-sud, dove le temperature saranno in aumento, lieve diminuzione al nord. Rinforzi di Tramontana su Liguria, possibile Grecale/Bora su alto Adriatico. 

Martedì 16 - giovedì 18: persistono condizioni incerte su tutto il Paese, con pioggia ancora frequente e diffusa specie al centro-nord. Temperature in moderato calo al centro ed al nord, ventilazione ciclonica.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.05: A24 Roma-Teramo

rain

Pioggia tra Assergi (Km. 116,7) e Colledara-San Gabriele (Km. 136,3) in entrambe le direzioni da..…

h 01.41: A4 Torino-Milano

incidente

Incidente tra Fiorenza-Allacciamento A8(milano V.Le Certosa) (Km. 127,6) e Svincolo Di Pero in di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum