Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 27 Febbraio 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 27 Febbraio 20 - 40 cm Aperti
Adelboden 27 Febbraio 16 - 70 cm Aperti
Airolo 27 Febbraio 10 - 100 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 24 Febbraio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 24 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 27 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 24 Febbraio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 24 Febbraio 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 27 Febbraio 7 - 43 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 27 Febbraio 10 - 35 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 27 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 25 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 24 Febbraio 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Febbraio 25 - 65 cm Aperti
Andermatt 27 Febbraio 30 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 27 Febbraio 30 - 130 cm Aperti
Arcidosso(GR) 27 Febbraio 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 27 Febbraio 50 - 200 cm Aperti
Arosa 27 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 24 Febbraio 120 - 200 cm Aperti
Asiago(VI) 25 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 24 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Avoriaz 27 Febbraio 90 - 120 cm Aperti
Ayas(AO) 24 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un mese di marzo dagli improvvisi colpi di scena

Ancora qualche giorno di instabilità e poi l'anticiclone tra sabato 12 e lunedì 14. Una parentesi di breve durata, importanti novità si profilano infatti dalla seconda metà del mese.

In primo piano - 7 Marzo 2016, ore 18.00

Le ultime previsioni in nostro possesso, CONFERMANO l'attenuazione graduale dell'importante figura di bassa pressione che ha interessato a più riprese il nostro Paese nel periodo compreso tra la fine di febbraio e la prima decade di marzo. Attesa infatti proprio nella seconda decade marzolina, una ripresa anticiclonica in grado di apportare un miglioramento significativo delle condizioni atmosferiche soprattutto sui settori più occidentali d'Europa. Ne sarebbe coinvolto anche il nostro Paese che sperimenterebbe una parentesi di tempo stabile e primaverile nel periodo compreso tra sabato 12 e lunedì 14 marzo compreso. 

In questo frangente le condizioni atmosferiche più soleggiate sarebbero protagoniste soprattutto delle regioni settentrionali, la Sardegna e le regioni del versante tirrenico, ancora residua instabilità all'estremo sud. L'anticiclone sarà pertanto inserito in un contesto di venti settentrionali secchi e tiepidi; ad esclusione delle aree (quelle meridionali) che saranno ancora coinvolte parzialmente dalle spire della circolazione depressionaria ormai invecchiata, i rimanenti settori sperimenterebbero un vero e proprio "trionfo" della primavera che potrebbe regalare almeno un paio di splendide e secche giornate di sole. 

Questa mensilità di marzo potrebbe tuttavia riservare un colpo di scena del tutto inaspettato: un importante movimento dell'alta pressione oceanica potrebbe infatti decidere le sorti della circolazione atmosferica relativa alla seconda metà del mese, momento in cui l'anticiclone delle Azzorre, dopo essersi parzialmente coricato sui settori centro-occidentali d'Europa ed avendo quindi portato una parentesi di primavera anche sul nostro Paese, potrebbe ergersi lungo i meridiani dell'oceano Atlantico, andando così a costituire una vera e propria azione di blocco. 

Ne potrebbe derivare una discesa importante d'aria molto fredda questa volta dalle origini artico-continentali e pertanto in grado di apportare un sensibile raffreddamento delle temperature anche nei bassi strati dell'atmosfera.

Ancora incerto il target  finale di questo importante evento di tempo perturbato di chiaro stampo INVERNALE; alcune linee di tendenza fanno scivolare il "pacchetto" d'aria fredda a nord delle Alpi, pertanto senza avere un interessamento diretto del nostro Paese che comunque sperimenterebbe ancora condizioni spiccate di instabilità. Altre previsioni mettono invece in risalto una discesa d'aria molto fredda, oseremo dire quasi GELIDA, con target proprio il nostro Paese. Un'ondata di freddo gelido tardivo quindi, con tutte le pesanti conseguenze che ne deriverebbero.

La previsione necessita ancora di ulteriori conferme. 

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.38: SS81 Piceno Aprutina

blocco frana

Tratto chiuso causa frana nel tratto compreso tra Incrocio Penna S.Andrea (Km. 54,8) e Incrocio Cer..…

h 21.37: A3 Salerno-Reggio Calabria

problema sdrucciolevole

Riduzione di carreggiata causa fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra Svincolo Torano Ca..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum