Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Abetone(PT) 22 Febbraio 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 22 Febbraio 24 - 65 cm Aperti
Airolo 22 Febbraio 10 - 150 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Febbraio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 22 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 22 Febbraio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Febbraio 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Febbraio 7 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 22 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Febbraio 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 22 Febbraio 25 - 65 cm Aperti
Andermatt 22 Febbraio 30 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Febbraio 30 - 130 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Argentera(CN) 22 Febbraio 55 - 200 cm Aperti
Arosa 22 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 22 Febbraio 120 - 200 cm Aperti
Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 22 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Avoriaz 22 Febbraio 90 - 120 cm Aperti
Ayas(AO) 22 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime: scenari d'instabilità sin verso metà mese, poi un sussulto di primavera

Uno sguardo alla previsione serale calcolata dal modello europeo ECMWF; ecco quali novità in vista per il nostro Paese.

In primo piano - 9 Febbraio 2017, ore 21.10

Situazione attuale: una figura piuttosto attiva di bassa pressione porta con sè MALTEMPO ed INSTABILITA' concentrata soprattutto sui settori meridionali del nostro Paese, laddove riscontriamo annuvolamenti densi e precipitazioni anche abbondanti. Precipitazioni diffuse anche sul centro Italia, scarse al nord, limitate essenzialmente ai settori estremi occidentali (Liguria di Ponente, Piemonte), laddove abbiamo avuto NEVE a bassa quota. Valori termici miti al centro ed al sud, moderatamente freddi al nord. Ventilazione a regime ciclonico.

Venerdì 10 febbraio: spruzzate di NEVE in arrivo anche al nord.

Prevista già da alcuni aggiornamenti, l'entrata in gioco di un breve intermezzo di tempo instabile con neve sino al piano entro la mattinata di domani, venerdì 10 febbraio, sulle regioni settentrionali. In questo frangente le precipitazioni non dovrebbero limitarsi ad interessare esclusivamente l'angolo nord-occidentale ma essere diffuse anche alla pianura lombarda e veneta. Avremo comunque a che fare con fenomeni di scarsa consistenza, con accumulo limitato ad un velo sulle strade o sulle auto.

Addensamenti di passaggio anche sul resto del Paese, qualche precipitazione insisterà all'estremo sud.

Breve e medio termine: nuvolosità sparsa di passaggio sui settori occidentali, schiarite su quelli orientali.

Appare altresì CONFERMATA l'entrata in gioco di una figura depressionaria piuttosto attiva sui settori occidentali del nostro continente (Iberia). Quest'ultima NON riuscirà a compiere alcun movimento deciso verso l'area centrale del Mediterraneo, limitandosi ad inviare sul nostro Paese, nuvolosità sfrangiata e disorganizzata che terrà impegnati soprattutto i cieli delle regioni occidentali tra sabato 11 e martedì 14 febbraio.

Qualche precipitazione potrebbe fare capolino soprattutto al nord-ovest e sulla Sardegna.

Valori termici in graduale, lento ma costante rialzo.

Medio e LUNGO termine: il "tocco" dell'anticiclone, ma potrebbe trattarsi di una parentesi effimera.

Una fase anticiclonica un po' più "spinta" si farebbe vedere sull'Europa tra mercoledì 15 e domenica 19-lunedì 20 febbraio. In questo contesto dovremo aspettarci valori termici in rialzo su tutto il Paese, sensibili soprattutto in quota, l'entrata in gioco della primissima, timida parentesi primaverile della stagione 2017.

Da valutare ancora con attenzione l'effettiva posizione assunta dal "fulcro" dell'alta pressione che sarà di fondamentale importanza al fine di stabilire se vi saranno delle aree del Paese ancora soggette a della nuvolosità.

Nella terza decade di febbraio potrebbe infine farsi strada una nuova fase di tempo INSTABILE portata questa volta dalle masse d'aria fredda di origine ARTICA.

Rimane da comprendere se tali masse d'aria potranno intraprendere "la via occidentale", portando quindi sul comparto centrale del Mediterraneo, una fase instabile e piovosa ma NON fredda, oppure se verrà scelta "la via orientale", con episodi instabili al centro-sud in un contesto più freddo.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.03: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Faenza (Km. 64,5) e Forli' (Km. 81,6) in direzione Ancona dall..…

h 00.59: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Faenza (Km. 64,5) e Forli' (Km. 81,6) in direzione Ancona dall..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum