Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 23 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 23 Gennaio 32 - 60 cm Aperti
Airolo 23 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 23 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 23 Gennaio 0 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 23 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 23 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 23 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 23 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ULTIMISSIME MODELLO AMERICANO: arriva il freddo?

Cosa bolle in pentola nell'ultimo run del modello americano? Scopriamolo insieme...

In primo piano - 24 Novembre 2016, ore 12.34

Si esaurirà nel prossimo week-end la fase sciroccale e piovosa che sta interessando la nostra Penisola, con fenomeni anche intensi al nord-ovest.

L'inizio della settimana prossima porterà invece un calo termico abbastanza consistente, che interverrà soprattutto al nord e lungo le regioni adriatiche.

Come si può notare dalla prima mappa valida per martedì 29 novembre, il grosso della colata fredda interesserà l'est europeo e la Vicina Russia dove si avranno condizioni di gelo.

Durerà il freddo sull'Italia? Sembra di no.

La forzata delle correnti oceaniche capeggiate da una vasta depressione in sede scandinava determinerà l'arrivo di aria mite dall'Oceano verso il continente, compresa ovviamente l'Italia (seconda mappa).

In questo frangente arriverà qualche precipitazione al centro e al nord, ma in un contesto complessivamente mite.

 

Cosa potrebbe succedere dopo? L'inizio della prima settimana di dicembre potrebbe vedere un nuovo affondo depressionario sull'Europa  occidentale e conseguente peggioramento con piogge al centro-nord (terza mappa).

Anche in questo caso il contesto termico dovrebbe essere mite stante la corrente portante sud-occidentale. La neve riguarderebbe solo settori alpini a quote medio-alte.

Il freddo e il tempo perturbato potrebbero tornare attorno all'immacolata, come dimostra la quarta mappa proposta.

In questo frangente, la neve potrebbe scendere a quote alquanto basse al nord e su parte del centro, ma ovviamente abbiamo bisogno di molte conferme a riguardo.

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.32: A25 Torano-Pescara

coda incidente

Code causa incidente a Svincolo Chieti-Pescara-Raccordo Ch-Pe (Km. 177,6) in uscita in entrambe le..…

h 13.31: Roma Via di Boccea

incidente

Incidente sulla Via di Pantan Monastero possibili rallentamenti…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum