Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 18 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Abetone(PT) 18 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 18 Gennaio 45 - 70 cm Aperti
Airolo 18 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 12 Gennaio 5 - 10 cm Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 17 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 18 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 17 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 12 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 18 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 18 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 18 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 17 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 18 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 18 Gennaio 40 - 135 cm Aperti
Aprica(SO) 17 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 18 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 18 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 17 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 18 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 17 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ULTIMISSIME: Il furore dello SCIROCCO sullo stivale Italiano, ecco DOVE potrebbe piovere di più

La PIOGGIA tornerà ben presto protagonista di alcuni settori dello stivale italiano. Vediamo dove. Uno sguardo anche all'evoluzione a LUNGO TERMINE.

In primo piano - 15 Novembre 2016, ore 21.15

Situazione attuale: la persistenza di una modesta circolazione depressionaria, concentra rovesci e temporali che si attardano sulle regioni di Mezzogiorno, laddove abbiamo avuto anche alcune manifestazioni di forte intensità. Nuvolosità di passaggio sulle regioni centrali ma con tendenza al miglioramento, freddo e piuttosto ventoso al nord, dove una circolazione di venti orientali nei bassi strati, hanno reso il cielo nuvoloso ed uggioso. Una bella giornata di sole lungo le coste del medio-alto Tirreno e sulla Liguria, con ventilazione tesa di Tramontana.

All'ombra di un cambiamento IMPORTANTE delle condizioni atmosferiche: ecco quali saranno le mosse delle figure di alta e bassa pressione sull'Europa entro i prossimi 10 giorni.

Uno scambio meridiano davvero imponente sarà il marchio di fabbrica della circolazione atmosferica europea nell'ultima decade di novembre; secondo quest'ultimo l'aggiornamento del modello europeo, il bacino centrale del Mediterraneo assieme al centro-est Europa sarebbero infatti protagonisti di una forte avvezione d'aria CALDA lungo il lato ascendente di una mastodontica saccatura. Tale situazione sarebbe agevolata dalla presenza di un possente anticiclone di blocco sull'est Europa, Balcani e Russia. Tale situazione si risolverebbe soltanto sul finire di novembre, quando potrebbe subentrare un nuovo raffreddamento. 

Temperature: come si comporteranno sull'Italia e sull'Europa?

La nostra depressione verrà alimentata dalle masse d'aria fredda di origine polare marittima che per loro stessa natura, dovendo attraversare una vasta porzione di oceano tendono a smussare le caratteristiche gelide originarie, guadagnando però in vorticità e nuvolosità. Queste ultime interesseranno soprattutto i settori più occidentali d'Europa, Il Regno Unito, la Penisola Iberica e l'ovest della Francia. Sui settori centrali ed orientali d'Europa le correnti meridionali lungo il lato ascendente della saccatura innalzeranno la colonnina di mercurio su valori più miti. Lo stesso destino sarà riservato anche al nostro Paese con un picco massimo di temperatura sul Mezzogiorno e valori un po' più freschi al nord. 

LUNGO TERMINE: le ultime novità. 

La nostra super-depressione potrebbe concludersi con un cut-off arenato sull'Iberia? 

Questo è quanto viene messo in luce dall'aggiornamento del modello europeo tra mercoledì 23 e venerdì 25 novembre. Se così fosse, un miglioramento delle condizioni atmosferiche si farebbe strada sull'Italia entro la parte conclusiva del mese, stante un rinforzo progressivo dell'alta pressione sul nord-ovest Europa ed il vicino oceano Atlantico. Perderebbe di importanza l'alta pressione di blocco sull'est Europa con un nuovo possibile raffreddamento di queste zone entro il termine di novembre.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.58: A8 Milano-Varese

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di Busto Arsizio (Km. 24,5) e Svincolo Di Castellanza (K..…

h 18.57: A23 Palmanova-Tarvisio

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Gemona-Osoppo (Km. 44,9) e Pontebba (Km. 92,4)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum