Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 09 Dicembre - assente - Chiusi
Abetone(PT) 09 Dicembre 5 - 10 cm Aperti
Adelboden 09 Dicembre 0 - 10 cm Aperti
Airolo 21 Novembre - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 28 Novembre - assente - Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 09 Dicembre 0 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 09 Dicembre 0 - 40 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 09 Dicembre 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 28 Novembre - assente - Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 09 Dicembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 09 Dicembre 0 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 28 Novembre - assente - Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 28 Novembre - assente - Chiusi
Andalo(TN) 09 Dicembre 0 - 13 cm Aperti
Andermatt 09 Dicembre 0 - 110 cm Aperti
Aprica(SO) 09 Dicembre 20 - 40 cm Aperti
Arcidosso(GR) 09 Dicembre - assente - Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 09 Dicembre 10 - 50 cm Aperti
Artesina(CN) 09 Dicembre 20 - 20 cm Aperti
Asiago(VI) 28 Novembre - assente - Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 09 Dicembre 10 - 0 cm Aperti
Avoriaz 09 Dicembre 30 - 40 cm Aperti
Ayas(AO) 09 Dicembre 20 - 50 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: un corridoio instabile portato dalle masse d'aria nord-atlantiche

Con gradualità il flusso fresco/freddo ed instabile nord-atlantico potrebbe guadagnare un discreto punteggio a scapito dell'alta pressione. Vediamo in quale modo.

In primo piano - 1 Febbraio 2016, ore 20.50

Situazione attuale: l'anticiclone determina una giornata di tempo stabile su tutto il nostro Paese. Annuvolamenti a tratti compatti persistono doprattutto lungo le coste dell'alto Tirreno e della Liguria, più sporadici altrove. Qualche banco di nebbia nottetempo ed al primo mattino sulla Valpadana. Per il resto poca nuvolosità di rilievo, segnaliamo la presenza di qualche addensamento stratiforme che si presenta particolarmente compatto sulle regioni settentrionali, causa la presenza di un'onda orografica alpina. Sono invece degne di menzione le temperature registrate quest'oggi su alcuni settori dell'angolo nord-occidentale, con valori localmente superiori ai +20°C causati dalla presenza del Favonio anticiclonico. Molto mite anche altrove ma con valori meno eclatanti.

Ritiro anticiclonico.

Già a partire dalle prossime ore, sperimenteremo una veloce attenuazione dell'alta pressione sul bacino del Mediterraneo. Una perturbazione si avvicina all'Europa centro-occidentale, determinando già da domani, martedì 2 febbraio, un nuovo rinforzo della ventilazione meridionale. Prevediamo pertanto un nuovo aumento della nuvolosità di tipo basso lungo le coste tirreniche, altrove persisteranno condizioni atmosferiche buone ma "sporcate" da qualche addensamento cirriforme.

La perturbazione "apripista" di mercoledì 3 e giovedì 4.

Una prima circolazione di bassa pressione con annesso sistema frontale, farà breccia sul Mediterraneo tra mercoledì 3 e giovedì 4 febbraio. Le precipitazioni privilegeranno soprattutto le aree centrali e meridionali del Paese con accumuli maggiori sui versanti adriatici, qualche precipitazione è attesa però anche sul versante tirrenico del centro-nord (Liguria di Levante, Toscana) durante le prime fasi del passaggio instabile (mercoledì 3). Farà seguito una moderata diminuzione della temperatura ad opera di una massa d'aria fresca/fredda di origine polare-marittima.

Avviati verso un weekend di tempo PERTURBATO.

Una seconda, ben più attiva circolazione di bassa pressione, terrà impegnati i cieli dell'Italia tra sabato 6 e domenica 7 febbraio: attese precipitazioni copiose che in questo caso privilegeranno i settori medio ed alto tirrenici dello stivale, comprese le regioni del nord. La ventilazione sarà meridionale (Scirocco) con temperature che tenderanno a diminuire soltanto da domenica 7, grazie all'intervento di un nuovo "pacchetto" d'aria fredda polare-marittima. La perturbazione avrà ripercussioni snche sullo stato del tempo europeo, un ampio sistema nuvoloso terrà infatti impegnati i cieli del continente, distribuendo precipitazioni e venti forti su Penisola Iberica, Regno Unito e Mitteleurope.

Instabilità anche nel lungo termine.

La previsione del modello europeo mette ancora in evidenza ulteriori sistemi perturbati che potrebbero far breccia sul nostro Paese anche nel periodo successivo, restituendo a febbraio un tipo di tempo sicuramente più dinamico e variabile rispetto a quello sperimentato in questi giorni.

Seguite gli aggiornamenti.

 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.50: A1 Roma-Napoli

incidente

Ripristino incidente nel tratto compreso tra Colleferro (Km. 592,5) e Anagni - Fiuggi (Km. 603,5)..…

h 05.41: A91 Autostrada Aeroporto Di Fiumicino

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Via Magliana Vecchia (Km. 4,8) e Allacciamento G.R.A. (..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum