Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 23 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 23 Gennaio 32 - 60 cm Aperti
Airolo 23 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 23 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 23 Gennaio 0 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 23 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 23 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 23 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 23 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: sussulti d'inverno sull'Europa, turbolenze di tardo autunno sull'Italia

Poche prospettive di tempo STABILE sull'Italia e sull'Europa in questa prima parte di novembre; ecco le ultime news mostrate dal modello europeo ECMWF.

In primo piano - 2 Novembre 2016, ore 21.30

Situazione attuale: la coda di un fronte freddo tende ad addossarsi in queste ore lungo l'arco alpino centrale ed orientale; sul nostro Paese una circolazione modesta di venti meridionali rende incerto il tempo dell'alto Tirreno e del mar Ligure, laddove troviamo alcuni annuvolamenti e delle precipitazioni. Nuvolosità stratiforme anche sul resto delle regioni settentrionali ma senza alcuna particolare perturbazione. Nubi basse sono inoltre addossate lungo i versanti del medio e basso Tirreno e sulla Sicilia, anche qui registriamo qualche modesta precipitazione. Valori termici ancora piuttosto miti ad esclusione della Valpadana dove si fa sentire il freddo umido da inversione termica. 

Una FORTE depressione in arrivo sul Mediterraneo; gli steps del MALTEMPO.

Aria fredda ed instabile di origine ARTICA, andrà ben presto a costituire linfa vitale per una intensa depressione che interesserà l'Europa, andando poi a formare una forte perturbazione che nel prossimo weekend investirà il nostro Paese. Prevediamo una forte ondata di maltempo che nella giornata di sabato interesserà le regioni nord-occidentali e l'alta Toscana per poi estendersi domenica 6 novembre anche al resto del Paese. Le cumulate precipitative più importanti sulle regioni del nord e lungo i versanti tirrenici. Sul finire della prima decade novembrina l'instabilità potrà poi manifestarsi anche lungo i versanti adriatici che saranno inizialmente esclusi.

Da notare l'azione crescente di raffreddamento delle temperature che, col passare delle giornate, sarà sempre più evidente e sensibile a partire dalle regioni settentrionali.

Un lungo anticiclone disteso dall'oceano Atlantico alla Penisola Scandinava: ecco le conseguenze per l'Europa.

A favorire un raffreddamento termico sensibile del nostro continente, ci penserebbe il rinforzo di quella che appare come una vera e propria "spada" anticiclonica distesa dalle medie latitudini dell'oceano Atlantico sino alla Penisola Scandinava ed al nord della Russia. Ne conseguerebbe un prolungamento dell'azione fredda ed instabile sull'Europa con un ribasso delle temperature che in prospettiva potrebbe farsi sentire anche sul nostro Paese, soprattutto sulle regioni del nord. 

LUNGO TERMINE: campo libero ad una circolazione FREDDA orientale?

La "chiusura" di tale dinamica verrebbe affidata ad una circolazione di tipo continentale che porterebbe una considerevole limata verso il basso del quadro termico generale, senza valori di freddo eccezionale ma comunque un raffreddamento degno d'essere considerato come un vero e proprio anticipo d'inverno. Tale raffreddamento coinvolgerebbe in misura minore anche le regioni centrali e settentrionali italiane.

Seguite gli aggiornamenti. 


 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.39: A55 Tangenziale Nord Di Torino

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento Interconnessione..…

h 17.38: A4 Milano-Brescia

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Svincolo Sesto San Giovanni-Viale Zara (Km. 138,5) in u..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum