Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 16 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Abetone(PT) 16 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Adelboden 16 Gennaio 36 - 60 cm Aperti
Airolo 16 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 12 Gennaio 5 - 10 cm Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 16 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 16 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 12 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 12 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 16 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 16 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 16 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 15 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 16 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 16 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 16 Gennaio 40 - 135 cm Aperti
Aprica(SO) 16 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 16 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 16 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 16 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 15 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 13 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 16 Gennaio 60 - 70 cm Aperti
Ayas(AO) 16 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: spiccata variabilità primaverile di fine marzo

La previsione deterministica del modello europeo, torna a sposare la tesi dell'ingerenza fredda ed instabile ARTICA sul nostro Paese nella terza decade marzolina, tuttavia questa linea di tendenza viene confermata solo in parte dalla media Ensemble del modello europeo. Nelle linee generali si conferma comunque l'avvento di un periodo primaverile caratterizzato da una variabilità molto spiccata.

In primo piano - 17 Marzo 2016, ore 21.30

Situazione attuale: una circolazione modesta di bassa pressione ancora persiste sul nostro Paese, determinando quest'oggi nuvolosità diffusa soprattutto sulla Sardegna e sui settori del versante adriatico, mentre alcune ampie schiarite si manifestano lungo il versante tirrenico e su parte delle regioni settentrionali. La ventilazione tende a ruotare gradualmente dai quadranti orientali, mentre la temperatura tende in parte ad aumentare rispetto ad un picco minimo raggiunto proprio nella giornata di ieri, mercoledì 16 marzo. 

In sintesi il tempo previsto questo fine settimana. 

Per quanto concerne il tempo atmosferico previsto sul nostro Paese nel weekend ormai imminente (sabato 19 - domenica 20), l'Italia verrà a trovarsi proprio nel bel mezzo tra due circolazioni depressionarie abbastanza importanti; la prima, quella che ancora in questo momento interessa il nostro territorio e che dalle prossime ore tenderà ad arenarsi sui settori sud-occidentali d'Europa, la seconda più importante ricolma d'aria artica, interesserà i settori settentrionali d'Europa. Lo stivale italiano verrà interessato da un promontorio modesto di alta pressione che favorirà una risalita graduale delle temperature agevolata dal sole della seconda metà di marzo, ormai alto sull'orizzonte. Ne deriveranno un paio di belle giornate di sole su quasi tutte le nostre regioni. Aumento della nuvolosità soltanto dal pomeriggio di domenica 20 sulla Sardegna.

Uno sguardo al tempo previsto tra lunedì 21 e mercoledì 23 marzo. 

Nella prima parte della prossima settimana si consumerà in ambito mediterraneo, un movimento abbastanza importante delle figure bariche su larga scala: movimento che porterà alla risalita di una massa d'aria molto calda di origine subtropicale-africana, messa in gioco da un richiamo persistente e profondo di venti sciroccali diretti al Mediterraneo centrale, Mediterraneo orientale, penisola Balcanica. 

Previsto un aumento consistente della temperatura sino a valori quasi estivi su tutte le nostre regioni centrali e meridionali. Il picco massimo di temperatura potrebbe manifestarsi martedì 22 marzo sulla Sicilia.

Inizialmente il maltempo si concentrerà sulla Sardegna e sulle regioni centro-settentrionali, le precipitazioni si manifesteranno soprattutto lungo i versanti tirrenici. Mercoledì 23 marzo la veloce progressione del Fronte Freddo verso il Mezzogiorno, porterebbe una veloce passata di rovesci e temporali cui farebbe seguito una diminuzione abbastanza drastica delle temperature che si porteranno in media col periodo stagionale. 

Ultima settimana di marzo: riprende campo l'ipotesi dell'artica sul Mediterraneo?

Relativamente all'ultima parte di marzo, la previsione deterministica del modello europeo, torna a sposare l'ipotesi artica sul Mediterraneo. Tale linea di tendenza non pare tuttavia sufficientemente confermata dalla media Ensemble degli scenari previsionali. Questo potrebbe significare avere sì, una modesta influenza delle correnti fredde ed instabili artiche sul Mediterraneo, ma non con le modalità viste attualmente dalla previsione deterministica che, con tutta probabilità, lascia un po' il tempo che trova. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.48: A13 Raccordo Porto Garibaldi

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Ss64 Porrettana (Km. 1,5) e Ferrara-Ss 16 Adriatica (Km...…

h 11.47: SS63 Del Valico Del Cerreto

snow

Nevicata nel tratto compreso tra 615 m dopo Valico Del Cerreto (Km. 35,7) e 1,26 km prima di Cervor..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum