Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: riuscirà il freddo a far goal sull'Italia?

Le masse d'aria più fredda legate ad un'azione artica sull'Europa potrebbero non avere la forza di propagarsi sino al Mediterraneo; in sintesi la previsione odierna emessa dal centro di calcolo europeo.

In primo piano - 8 Gennaio 2016, ore 21.00

Situazione attuale: la persistenza di una circolazione occidentale, porta della nuvolosità sfrangiata lungo i settori occidentali della nostra penisola. Le nubi più intense si concentrano quindi sul versante tirrenico, associate occasionalmente a qualche isolata pioviggine. Schiarite più ampie lungo i versanti adriatici e sulle due isole maggiori. Le temperature risultano ormai attestate su valori termici miti, la circolazione dei venti è di tipo occidentale o meridionale, con rinforzi sul Tirreno. 



Prosegue l'attività ciclonica di stampo OCEANICO sul Mediterraneo. 

Con l'abbassamento di latitudine del famigerato Fronte Polare, assistiamo in questi giorni ad un rapido susseguirsi di sistemi nuvolosi che interessano il nostro Paese, trasportati in seno ad una corrente molto tesa di venti occidentali. La temperatura tende quindi a riportarsi almeno temporaneamente su valori assai miti, pagati al prezzo delle precipitazioni abbastanza frequenti e dei cieli spesso e volentieri nuvolosi che faranno capolino in più di un'occasione soprattutto sulle regioni affacciate al versante tirrenico. 

Nella giornata di domani, sabato 9 gennaio, un sistema frontale piuttosto attivo, attraverserà i settori centrali e settentrionali del nostro Paese, portando precipitazioni sparse su Liguria, Toscana, Lazio, in estensione parziale verso le regioni nord-orientali entro la serata. Una seconda perturbazione viene infine prevista lunedì 11 gennaio, coivolgendo grossomodo gli stessi settori appena citati. Seguirebbe una rotazione del vento dai quadranti nord-occidentali. 

Aria fredda di origine settentrionale europea; riuscirà nel suo goal sul Mediterraneo?

L'aggiormamento odierno del modello europeo mette in discussione la possibilità d'avere un coinvolgimento diretto del nostro Mediterraneo da parte del vasto "lago" d'aria fredda ARTICA previsto consolidarsi sull'Europa nel corso dei prossimi giorni. Le probabilità saranno sicuramente maggiori sui settori settentrionali della nostra penisola mentre al centro e soprattutto al sud, le probabilità d'avere tale coinvolgimento, diminuiscono gradatamente. 

La tenuta del blocking sull'oceano Atlantico; perchè viene messa in discussione?

Alla base di questa forte incertezza in merito l'effettiva quantità di freddo prevista entrare sul Mediterraneo, la tenuta del blocking anticiclonico sull'oceano Atlantico che potrebbe essere insufficiente a garantire un forte apporto di freddo verso le medie e le basse latitudini d'Europa. A tal proposito, i prossimi aggiornamenti saranno determinanti nella comprensione delle dinamiche che potranno portare alla strutturazione di questo blocking e sulle sue possibili conseguenze a livello generale europeo. 

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.53: A11 Firenze-Pisa

coda

Code causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Allacciamento Raccordo Di Firenze..…

h 08.53: A55 Tangenziale Sud Di Torino

coda incidente

Code per 13 km causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Debouche' (Km. 13,3) e Pianezza-Co..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum