Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 20 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 20 Gennaio 37 - 70 cm Aperti
Airolo 20 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 20 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 19 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 20 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 20 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 20 Gennaio 40 - 130 cm Aperti
Aprica(SO) 20 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 20 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 20 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 20 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: prima la PIOGGIA, poi il FREDDO?

Modeste condizioni anticicloniche lasceranno spazio tra domenica 18 e martedì 20 dicembre ad un cambiamento del tempo provocato dall'avvicinarsi di una perturbazione dalla Penisola Iberica. Precipitazioni consistenti potrebbero farsi vedere sulla Sardegna. In seguito saranno ancora da monitorare le mosee dell'aria fredda presente sulla Russia.

In primo piano - 13 Dicembre 2016, ore 21.15

Situazione attuale: si consuma l'ennesima giornata di anticiclone sulla nostra penisola. Condizioni nebbiose hanno ancora interessato vasti tratti della Valpadana, mentre lungo le coste tirreniche hanno fatto capolino alcuni addensamenti nuvolosi senza alcuna conseguenza. Valori termici piuttosto miti lungo le coste,al centro ed al sud, freddo umido nelle valli interne e sulla Valpadana. Ventilazione debole a carattere variabile.

ANTICICLONE: previste sull'Italia ancora alcune giornate di tempo STABILE ma occhio ai venti freddi da nord-est entro sabato 17.

Resisterà l'alta pressione sul nostro Paese nel periodo compreso tra domani, mercoledì 14 dicembre e sabato 17. Ritroveremo infatti ancora questa figura barica protagonista quasi indiscussa del palcoscenico atmosferico europeo, condizionando anche i settori centrali del Mediterraneo.

Poi avremo ancora una volta aria più fredda da nord-est che riuscirà a far breccia sul nostro Paese. Una circolazione depressionaria a cavallo tra l'Iberia e le coste settentrionali africane, stimolerà infatti una sorta di "effetto risucchio" di questa massa d'aria dalla Penisola Balcanica ai settori centrali del Mediterraneo.

Sperimenteremo quindi una nuova rotazione del vento da nord-est su tutto il nostro Paese ed una flessione della colonnina di mercurio.

Medio termine: un cambiamento del tempo in arrivo tra domenica 18 e martedì 20 dicembre?

Ancora soggetto di discussione da parte dei modelli, l'avvicinarsi della sopraccitata circolazione depressionaria verso i settori centrali del Mediterraneo nel periodo compreso tra domenica 18 e martedì 20. Se tale passaggio dovesse essere confermato dai modelli, le regioni esposte ad un cambiamento deciso delle condizioni atmosferiche sarebbero ancora una volta quelle occidentali. Il carico più elevato di precipitazioni potrebbe tuttavia concentrarsi sulla Sardegna.

TERZA DECADE: ecco come potrebbero disporsi le pedine dell'atmosfera sull'Europa.

Volgendo lo sguardo al periodo compreso tra il termine della seconda e poi l'arrivo della terza decade dicembrina, appare probabile un rinforzo delle vorticità zonali sul nord Atlantico come prodotto di un processo di ricompattamento del Vortice Polare in sede canadese.

Queste correnti così turbolente ma anche piuttosto miti, potrebbero tuttavia avere notevole difficoltà a penetrare in modo deciso al cuore del continente; l'aria fredda che ormai da molti giorni affluisce sul nord-est Europa potrebbe infatti obbligare tale ventilazione oceanica a ripiegare verso le latitudini polari, avviando così un'azione di disturbo a carico del Vortice Polare.

A tal proposito alcune previsioni mettono in luce la resistenza di questo vasto lago d'aria gelida sull'Eurasia. Una parte di questo freddo non è escluso possa scivolare nuovamente verso l'Europa, raggiungendo anche il nostro Paese. (da confermare)

Seguite gli aggiornamenti


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.59: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Bologna Borgo Panigale (Km. 4,8) e Allacciament..…

h 16.56: A56 Tangenziale Di Napoli

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Doganella (Km. 19,8) e Corso Mal..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum