Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 23 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 23 Marzo 8 - 90 cm Aperti
Airolo 23 Marzo - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 22 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 23 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 23 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 23 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 23 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 23 Marzo 18 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 23 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 20 Marzo 20 - 120 cm Aperti
Arosa 23 Marzo 90 - 160 cm Aperti
Artesina(CN) 22 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 23 Marzo 80 - 170 cm Aperti
Ayas(AO) 22 Marzo 50 - 100 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: l'anticiclone protagonista della scena sino ai primi di febbraio, poi...

Poche le novità attese nei prossimi giorni sul palcoscenico atmosferico europeo; l'anticiclone ancora protagonista della scena sui settori meridionali d'Europa, intervallato di tanto in tanto dal passaggio di qualche debole sistema nuvoloso. Contesto termico assai tiepido e sopra la norma.

In primo piano - 26 Gennaio 2016, ore 21.15

Situazione attuale: persistono le condizioni anticicloniche sul nostro Paese, tuttavia il cielo non risulta ovunque sereno; addensamenti nuvolosi intensi e compatti si rinnovano infatti lungo le coste del medio ed alto Tirreno, mentre ampi spazi soleggiati sono presenti al meridione, sulla Valpadana e lungo il versante adriatico. Le temperature risultano ormai attestate su valori molto miti, sia al suolo che in quota, la ventilazione è debole, con locali rinforzi di Libeccio solo lungo i settori tirrenici. I mari poco mossi. 

Seppur tra alti e bassi, l'anticiclone persisterà sul Mediterraneo almeno sino ai primi giorni di febbraio.

Saranno ben poche le novità attese sul nostro Paese da qui alla fine del mese; l'alta pressione continuerà infatti ad influenzare il bacino del Mediterraneo, anche se di tanto in tanto sperimenteremo il transito di qualche impulso nuvoloso un po' più organizzato. Questo dovrebbe riguardare soprattutto il tempo delle regioni settentrionali che, nel corso dei prossimi giorni verranno interessate da qualche sistema nuvoloso sfrangiato.

Tra i settori italiani maggiormente penalizzati dalla nuvolosità, troveremo senza dubbio le regioni del versante tirrenico. La debole risacca meridionale presente nei bassi strati, porterà nubi dense e persistenti soprattutto sulle regioni Liguria e Toscana, saranno questi i due settori d'Italia che più di altri faranno le spese di una condizione persistente di alta pressione che ci accompagnerà almeno sino ai primissimi giorni di febbraio. 

Lungo termine: si riaccendono le speranze di un cambiamento?

Volgendo lo sguardo alle lunghe distanze previsionali, questa sera il centro di calcolo europeo ipotizza finalmente una soluzione differente rispetto a quella ormai sin troppo inflazionata dell'anticiclone ad oltranza. Nessuna novità significativa per quanto riguarda IL FREDDO, bensì un ribasso del Fronte Polare che avrebbe come immediata conseguenza, un ritiro parziale dell'alta pressione dal Mediterraneo e la penetrazione di qualche sistema frontale proveniente dall'oceano Atlantico che sarebbe in grado di portare un cambiamento del tempo più deciso ed organizzato. 

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che questa linea di tendenza si basa sulla sola previsione deterministica del modello europeo e necessita pertanto ancora di altre conferme. Rappresenta tuttavia una valida alternativa alla persistente condizione di anticiclone che ormai attanaglia il nostro Paese ed il bacino del Mediterraneo da molte settimane consecutive. 

Seguite i prossimi aggiornamenti. 
 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.07: A10 Genova-Ventimiglia

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Arenzano (Km. 20,2) e Allacciamento A26 Ge Voltri-Grav..…

h 11.07: A1 Bologna-Firenze

rallentamento

Traffico rallentato nel tratto compreso tra Firenze Scandicci e Allacciamento A11 Firenze-Pisa Nord..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum