Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 21 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 22 Gennaio 34 - 70 cm Aperti
Airolo 22 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 22 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 22 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 21 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 22 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: ecco i protagonisti del tempo d'Europa nella parte conclusiva di novembre

Ecco quali saranno le figure bariche previste avvicendarsi sui cieli d'Europa da qui al termine della mensilità novembrina.

In primo piano - 21 Novembre 2016, ore 21.00

Situazione attuale: una vistosa circolazione di BASSA pressione interessa l'Europa occidentale, coinvolgendo anche una buona parte del nostro Paese. La nuvolosità è aumentata soprattutto sulle regioni settentrionali, laddove nelle ultime 24 ore il rinforzo dello Scirocco ha portato con sè un aumento della nuvolosità con precipitazioni che si sono concentrate specialmente al nord-ovest. Altrove le schiarite si sono offerte con generosità ed il profilo generale delle temperature è rimasto attestato su valori assai miti, stante la presenza di una circolazione di venti meridionali ad estrazione "profonda". 

Braccio di ferro anticiclone - depressione sull'Europa; ecco cosa dovremo aspettarci entro le prossime 48 ore. 

Questa parte conclusiva di novembre sembra ancora intenzionata a proporre schemi sinottici dalle conseguenze assai diverse a seconda del settore d'Europa preso in esame. Nell'immediato futuro avremo in campo due grandi contendenti rappresentati da una circolazione depressionaria con perno sul Golfo di Biscaglia e da un altrettanto vistoso anticiclone centrato sull'est Europa.

Nel bel mezzo tra questi due grandi colossi, lo stivale italiano destinato a subire gli effetti di un vistoso richiamo d'aria caldo-umida inserita in un contesto prefrontale. Le masse d'aria che nei prossimi giorni circoleranno sul nostro Paese saranno quindi assai tiepide e con esse un cospicuo quantitativo di umidità concentrerà precipitazioni frequenti soprattutto al nord e sulle regioni di medio ed alto Tirreno

L'apice del MALTEMPO tra giovedì 24 e venerdì 25:

Nella seconda metà della settimana corrente, questa stessa depressione riuscirà a compiere qualche passo più deciso verso il bacino centrale del Mediterraneo. In tal modo ci aspettiamo un passaggio perturbato più deciso tra le giornate di giovedì 24 e venerdì 25 novembre, con fenomeni che potranno riguardare non soltanto il nord ma anche le regioni del medio e del basso Tirreno. 

Medio e LUNGO termine: ancora tempo incerto sull'Italia, potente raffreddamento sul nord-est Europa. 

Volgendo infine lo sguardo alle ultime battute del mese, potremo senz'altro osservare il rinforzo di una figura d'alta pressione a cavallo tra l'oceano Atlantico ed i settori nord-occidentali d'Europa; sul vecchio continente le correnti tornerebbero quindi a disporsi dai quadranti nord-orientali. Una massa d'aria molto fredda di origine artico-continentale scivolerebbe dapprima sulla Penisola Scandinava per poi espandersi velocemente verso la Russia ed il centro-est Europa.

Nell'ambito del nostro Paese collocato ancora una volta in una posizione borderline, il tempo resterebbe incerto; un raffreddamento delle temperature potrebbe però intervenire anche sul nostro Paese proprio nelle ultimissime battute di novembre, secondo una previsione che in parte ricalca quel 10% di possibilità paventato nell'articolo del tardo pomeriggio. 

http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/modello-americano-l-inverno-a-casa-nostra-entro-la-fine-di-novembre-/55803/

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.08: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Interconnessione A21 (Km. 223,5) e Brescia Ovest (Km. 217,3) in..…

h 05.06: A20 Messina-Palermo

blocco

Traghetti fuori servizio causa chiusura dovuta a maltempo a Svincolo Messina Sud Tremestieri Chius..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum