Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio n/d Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 29 Settembre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Mera(VC) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 29 Settembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 28 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio n/d Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 31 Agosto - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: al vaglio le mosse dell'alta pressione sull'ovest d'Europa

Condizioni atmosferiche un po' più stabili faranno capolino sul nostro Paese entro il weekend, in seguito ancora incertezza sui comportamenti dell'alta pressione delle Azzorre nel corso della prossima settimana. Da quelle che saranno le sue manovre, dipenderanno lo sorti del tempo sull'Italia.

In primo piano - 21 Settembre 2016, ore 21.30

Situazione attuale: sono state diverse quest'oggi le manifestazioni temporalesche che hanno interessato il nostro Paese, privilegiando in primis le aree interne e montuose, sconfinando localmente lungo le aree costiere. Segnaliamo dei temporali anche sulla Valpadana, nei tratti di mare tra la Liguria e la Toscana. Ventilazione in rinforzo dai quadranti settentrionali, temperature in modesta flessione a partire dal nord, temperature fresche.

Uno scorcio di settembre governato da una spiccata variabilità.

Nei prossimi giorni l'anticiclone se ne resterà sempre lì, ridossato ai settori occidentali d'Europa quel tanto che basta da impedire l'arrivo sul nostro Paese di un sistema ciclonico organizzato ma al tempo stesso sufficientemente distante da non garantire comunque una copertura adeguata. Nonostante alle quote superiori si preveda un certo rialzo delle temperature, sintomatico di un rinforzo dell'alta pressione anche sul Mediterraneo, la circolazione atmosferica continuerà comunque a promuovere addensamenti nuvolosi sparsi, dalla distribuzione irregolare. Saranno possibili ancora delle precipitazioni che risulterebbero più frequenti nelle zone interne e sulle regioni del centro-sud, maggiori schiarite sui versanti tirrenici ed al nord.

Il profilo delle temperature subirà un lieve rialzo rispetto ai valori attuali, soprattutto in concomitanza col prossimo fine settimana, momento in cui probabilmente, avremo a che fare con le condizioni atmosferiche migliori.

PROSSIMA SETTIMANA: superato abbastanza indenne il weekend, uno sguardo al tempo della prossima settimana presenterà ancora una figura anticiclonica ben strutturata sui settori occidentali d'Europa. Prevediamo tuttavia l'entrata in scena di un elemento di disturbo; una perturbazione dalle origini oceaniche, lanciata nell'impresa di varcare il muro imposto dall'alta pressione, portando con sè un cambiamento delle condizioni atmosferiche anche sul Mediterraneo.

Ci riuscirà?

La risposta è più negativa che affermativa. Quanto messo in evidenza questa sera dalla previsione del modello europeo, sarebbe di fatto "un fantasma" di quello che era un fronte perturbato organizzato e poi "martirizzato" dall'anticiclone. Ne deriverebbe un veloce passaggio d'instabilità che si manifesterebbe con l'inizio della prossima settimana, in fuga dalle regioni settentrionali a quelle meridionali, lasciando dietro di sè poche variazioni. 

L'evoluzione successiva continua invece a mettere in luce il ritiro del cuore caldo e pulsante dell'alta pressione nel pieno dell'oceano Atlantico. L'Europa sarebbe a quel punto interessata da una vasta discesa d'aria fredda ed instabile artica dai chiari risvolti autunnali. 
Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.38: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Viale Certosa e Svincolo Di Cormano (Km. 131,9) in direzione Br..…

h 20.27: A4 Milano-Brescia

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Svincolo Sesto San Giovanni-Viale Zara (Km. 138,5) in u..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum