Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 21 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 22 Gennaio 34 - 70 cm Aperti
Airolo 22 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 22 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 22 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 21 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 22 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ULTIMISSIME dal modello americano: nuove piogge all'orizzonte, in attesa del "botto" di fine mese?

Molto spazio alla dinamicità a poco all'alta pressione. Il finale è mozzafiato!

In primo piano - 10 Novembre 2016, ore 12.30

Il Mediterraneo e l'Italia continueranno ad essere sede di fenomeni meteorologici più o meno intensi. Un mese di novembre molto diverso rispetto allo scorso anno, quando la staticità e il sopra media termico erano gli unici protagonisti della scena meteorologica italica ed europea.

Il nuovo run del modello americano serve su un piatto d'argento un nuovo peggioramento del tempo sull'Italia, che dovrebbe intervenire tra lunedì 14 e martedì 15 novembre (prima mappa).

Fenomeni in risalita dal centro verso le regioni settentrionali, con tanto di nuove nevicate sulle Alpi a quote non elevate per la stagione.

Gettando uno sguardo oltre e arrivando a giovedì 17 novembre, si nota un'ingerenza anticiclonica assai ridotta sulle nostre regioni, limitata al massimo alle zone del nord.

Il centro, il meridione e le Isole potrebbero restare inglobate da una circolazione di bassa pressione, con il rinnovo di piogge e rovesci anche se in un contesto termico piuttosto mite (seconda mappa).

 

Il quadro complessivamente depressionario che si verrà a creare nel Mediterraneo potrebbe poi fungere da polo attrattore per saccature ricolme di aria fredda provenienti da nord.

Il nuovo run del modello americano ne mostra una in azione sul nostro Continente nella giornata di venerdì 25 novembre.

Si tratta ovviamente solo di ipotesi, tuttavia con un Mediterraneo maggiormente depressionario, la discesa di saccature fredde potrebbe essere agevolata, coadiuvata anche da un notevole rinforzo anticiclonico in area atlantica.

Insomma, ci sono situazioni molto interessanti all'orizzonte...tutte da vivere. Non perdete i nostri futuri aggiornamenti...


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.08: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Interconnessione A21 (Km. 223,5) e Brescia Ovest (Km. 217,3) in..…

h 05.06: A20 Messina-Palermo

blocco

Traghetti fuori servizio causa chiusura dovuta a maltempo a Svincolo Messina Sud Tremestieri Chius..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum