Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

STAGIONALI: esordio della Niña dal prossimo autunno, quali conseguenze? (PARTE 2)

Niña in sviluppo tra l'autunno e l'inverno prossimo, le possibili conseguenze sul tempo d'Europa.

In primo piano - 30 Luglio 2016, ore 13.15

Nell'articolo pubblicato qualche settimana addietro, abbiamo discusso sull'importanza rivestita dall'oceano Pacifico nel plasmare la circolazione atmosferica dell'intero pianeta. La sua vastissima estensione, gli consente infatti di immagazzinare e ridistribuire ingenti quantità di calore anche su località molto distanti tra loro. Non a caso gli oceani vengono definiti molto comunemente "termoregolatori", poichè diffondono su vaste zone del pianeta, masse d'aria calde o fredde, di fatto impedendo scarti termici molto amplificati tra la notte ed il giorno oppure tra una stagione e l'altra. Questa caratteristica viene a perdersi completamente nei climi cosiddetti "continentali" e lontani dall'influenza termoregolatrice del mare.

Per il pianeta Terra, l'oceano Pacifico rimane quindi il più grande serbatoio di calore disponibile ad innescare vasti movimenti delle masse d'aria calda in direzione delle regioni polari; diversi studi dimostrano come solitamente, l'avvento di un episodio di Niña, limiti questi flussi di calore diretti alle medie ed alle alte latitudini dell'emisfero boreale, generalmente favorendo la creazione di un Vortice Polare più compatto e meno disturbato.

Tale situazione potrebbe predisporre la circolazione europea ed atlantica a creare le più classiche delle dinamiche zonali che sovente "premiano" la stagione autunnale, favorendo dinamiche instabili e vivaci, salvo poi chiudersi nel periodo invernale con la creazione del classico pattern AO/NAO positivi forieri di clima mite ed anticiclonico.

Tale situazione potrebbe insomma condurre ad una stagione autunnale ed invernale povera di scambi meridiani e pertanto con risvolti temperati soprattutto durante la stagione fredda?

La soluzione del rebus non è poi così semplice; bisogna infatti considerare tutti gli elementi che concorrono a plasmare la circolazione atmosferica europea, di sua natura molto complessa e poco prevedibile. Tra i più importanti che potrebbero fare la differenza rispetto allo scorso anno, abbiamo la QBO (Quasi Biennal Oscillation), cioè la direzione dei venti in stratosfera che dovrebbero questo autunno/inverno essere orientali (lo scorso anno erano occidentali), favorendo quindi l'instaurarsi delle dinamiche circolatorie meridiane.

Abbiamo poi una scarsa attività solare che, nonostante tutte le controversie ancora esistenti su questo argomento, potrebbe comunque agevolare un leggerissimo rientro dell'anomalia termica positiva delle temperature a livello tropicale.

Da monitorare inoltre la presenza di una Nina East o West Based che potrebbe risultare determinante nel decidere le sorti della circolazione atmosferica attesa in Europa nei prossimi mesi.

Rimane ancora tutto da decidere, anche se la nostra prima impressione per quanto concerne la circolazione atmosferica delle prossime settimane/mesi resta sempre la stessa; vedendo ancora per diverso tempo protagoniste le dinamiche circolatorie di stampo oceanico. Il mantenimento di un profilo termico nella norma ed una scarsa attività delle onde anticicloniche subtropicali, favorirebbe un fisiologico quanto naturale declino stagionale per la seconda metà del mese di agosto. Per il resto c'è ancora tempo ed avremo modo di discuterne più approfonditamente prossimamente.

Vi rimandiamo nel frattempo alla prima parte di questa lunga disamina.

http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/stagionali-l-esordio-della-ni-a-quali-conseguenze-prima-parte-/53965/


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.07: A50 Tangenziale Ovest Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Settimo Milanese-Ss11: S.Siro..…

h 07.03: Palermo Viale Michelangelo

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso sulla Viale Michelangelo in entrata…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum