Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Abetone(PT) 22 Febbraio 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 22 Febbraio 24 - 65 cm Aperti
Airolo 22 Febbraio 10 - 150 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Febbraio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 22 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 22 Febbraio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Febbraio 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Febbraio 7 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 22 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Febbraio 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 22 Febbraio 25 - 65 cm Aperti
Andermatt 22 Febbraio 30 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Febbraio 30 - 130 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Argentera(CN) 22 Febbraio 55 - 200 cm Aperti
Arosa 22 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 22 Febbraio 120 - 200 cm Aperti
Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 22 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Avoriaz 22 Febbraio 90 - 120 cm Aperti
Ayas(AO) 22 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sotto tiro dell'instabilità nord-atlantica, poi...

Prosegue la fase INSTABILE portata dall'irruenza delle correnti nord-atlantiche sul bacino del Mediterraneo. Previste diverse giornate di tempo INCERTO.

In primo piano - 9 Febbraio 2016, ore 18.45

Il flusso umido ed instabile di origine atlantica si è ormai aperto un varco sul bacino del Mediterraneo, trasportando con sè diverse circolazioni di bassa pressione apportatrici di vento e tempo instabile. A grandi linee questa situazione rimarrà tale ancora per diverse altre giornate; ne deriverà una fase atmosferica instabile/perturbata, nella quale diversi corpi nuvolosi si avvicenderanno sulla nostra penisola, alternandosi ad alcune fasi asciutte nelle quali prevarrà una ventilazione modesta settentrionale.

Prevediamo infatti il transito di alcune depressioni cosiddette "satellite", precedute da venti meridionali e seguite da una temporanea rotazione dei venti dai quadranti settentrionali che determineranno un calo dell'umidità relativa sia al suolo che in quota, garantendo schiarite anche ampie, concentrate soprattutto al nord. Instabilità a carattere sparso quindi, che in un primo momento privilegerà soprattutto i settori tirrenici del Paese, laddove le nubi e le precipitazioni saranno piuttosto frequenti, manifestandosi quasi ogni giorno.

Solo dalla seconda metà del mese potremo assistere ad una ulteriore modifica nell'assetto delle figure bariche su scala europea; una ripresa sempre più convinta degli scambi di calore in senso meridiano porterà infatti alla strutturazione di una vasta saccatura, cioè una figura di bassa pressione che in questo frangente sarebbe alimentata da masse d'aria fredda di origine artico-marittima.

La creazione di questa nuova circolazione sarebbe senz'altro agevolata dalla lunga "spazzolata" esercitata dai venti occidentali nelle giornate antecedenti, il calo della pressione, l'intervento delle masse d'aria più fredda di origine polare ed il calo piuttosto vistoso delle altezze geopotenziali alla quota di 500hpa, costituirebbero pertanto degli elementi di partenza FONDAMENTALI nel preparare il terreno all'ingresso dell'aria artica sull'Europa meridionale.

Nel periodo compreso tra lunedì 15 e mercoledì 17, potremo quindi aspettarci un certo raffreddamento della temperatura sia sull'Europa centrale che sul bacino centrale del Mediterraneo; l'imposizione di una sinottica settentrionale favorirebbe inoltre un trasferimento dell'instabilità ai settori centrali e meridionali del Paese, mentre al contrario potrebbero risultare più protetti i settori del nord, laddove però la colonnina di mercurio subirebbe un calo abbastanza netto, soprattutto nei valori minimi. 

Seguite le prossime news. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.47: A55 Tangenziale Sud Di Torino

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Svincolo Santena - A21 Torino-Brescia e A21 Allacciamento..…

h 05.46: A1 Diramazione Roma Nord

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Castelnuovo di Porto e Svincolo Fiano Romano (Km. 4,2)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum