Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio n/d Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 30 Agosto n/d Aperti
Alpe Cermis(TN) 11 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Mera(VC) 04 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 30 Agosto n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 04 Maggio n/d Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 13 Maggio n/d Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio n/d Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 04 Aprile n/d Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Serviti su un piatto d'argento i presupposti di una primavera irrequieta

A cavallo tra la seconda e la terza decade di marzo l'anticiclone proverà a distendersi verso i settori centrali del Mediterraneo ma con scarsi risultati. La terza decade del mese ancora affidata alle correnti instabili di origine ARTICA. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 14 Marzo 2016, ore 18.00

Quest'oggi le previsioni del modello americano, convergono ancora verso scenari di tempo instabile che tornerebbero a ripresentarsi sull'Europa con l'arrivo della terza ed ultima decade di marzo. Ancora "tumulti" dell'atmosfera che poggerebbero radici su di un contributo ARTICO libero di scorazzare senza freni alle latitudini settentrionali d'Europa.

Nei prossimi giorni sperimenteremo infatti una forte azione di disturbo a carico del Vortice Polare, azione che poggerà le sue radici negli importanti surriscaldamenti della temperatura che si stanno verificando proprio in questo periodo nella sovrastante fascia stratosferica e che di fatto sanciranno il declino del Vortice Polare alle latitudini più basse della nostra atmosfera, la famigerata "fascia troposferica", nella quale noi stessi siamo immersi.

In termini pratici, avremo ancora un'esasperazione degli scambi meridiani che porteranno come primissimo effetto, un sensibile raffreddamento della temperatura sulla Penisola Scandinava e sull'Europa nord-orientale.

Nonostante tutto, l'alta pressione tenterà comunque di ripristinare almeno in parte condizioni di tempo più stabile sull'Europa e sul Mediterraneo: tutto questo dovrebbe pressappoco verificarsi a cavallo tra la seconda e la terza decade di marzo, momento in cui l'Italia, in un contesto di ventilazione ancora secca settentrionale, sperimenterebbe qualche giornata di clima mite e primaverile.

Superato questo periodo, un nuovo ribasso delle altezze geopotenziali, una diminuzione della pressione atmosferica e l'azione crescente di instabilità portata dalle masse d'aria artiche che, dalla sede scandinava, guadagnerebbero i settori centrali e meridionali d'Europa, Mediterraneo compreso.

Noi di Redazione Meteolive, crediamo nel proseguimento della mensilità attuale, marzo, ancora scandita dal tempo incerto. Le pause e gli intermezzi anticiclonici guadagneranno con fatica il proprio spazio sul bacino del Mediterraneo, mentre numerose saranno le giornate ancora influenzate da regimi di bassa pressione in questo caso comandate dalle masse d'aria ARTICA e non più da quelle continentali.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.06: SS16 Adriatica

problema sdrucciolevole

Entrata chiusa causa fondo stradale dissestato a Ravenna/Innesto Ss67 Tosco Romagnola (Km. 152,5)..…

h 06.05: SS120 Dell'etna E Delle Madonie

problema sdrucciolevole

Riduzione di carreggiata causa fondo stradale dissestato tra Caltavuturo (Km. 30) e Svincolo Tre Mo..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum