Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 21 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 22 Gennaio 34 - 70 cm Aperti
Airolo 22 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 22 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 22 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 21 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 22 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Seconda metà di dicembre: FREDDO o anticiclone?

Riuscirà ad arrivare il freddo dalla Russia sino allo stivale italiano? Vincerà l'alta pressione? Le ultime novità sul tempo previsto dalla seconda metà di dicembre.

In primo piano - 10 Dicembre 2016, ore 17.30

Ancora "prognosi riservata" circa l'evoluzione del tempo atmosferico sull'Europa dalla seconda metà del mese. Entro tale periodo avremo infatti la discesa in campo di due grandi protagonisti dalle conseguenze e dalla natura assai diverse; da un lato avremo infatti ancora le correnti miti oceaniche che si manifesteranno sull'ovest d'Europa con un grande anticiclone ben strutturato anche alle quote superiori, dall'altro lato le masse d'aria GELIDA di origine continentale che terranno sotto scacco la Russia ed i paesi dell'est Europa.

Come sempre lo stivale italiano in una posizione "rischiosa". Verremo infatti a trovarci pericolosamente al limite tra il ricadere ufficialmente sotto l'influenza di una o l'altra circolazione. Ad onor del vero quest'oggi la partita sembra essere ancora una volta a favore della mitezza oceanica in quanto l'onda anticiclonica prevista sull'ovest del continente potrebbe non ricevere la spinta necessaria a creare un blocking anticiclonico coriaceo disteso lungo i meridiani.

Così dopo un modesto raffreddamento pronosticato dai modelli tra giovedì 15 e domenica 18 dicembre, l'evoluzione successiva (festività natalizie) potrebbe riportare alla ribalta un tipo di tempo nuovamente più incline alla stabilità accompagnato da valori termici che, ad esclusione delle inversioni termiche sulla Valpadana, non avrebbero alcunchè di eclatante.

Ad oggi questa sembra essere l'ipotesi più probabile.

Cercheremo di correggere ulteriormente il tiro con gli aggiornamenti della sera. 
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.08: SS113 Settentrionale Sicula

frana rallentamento

Traffico rallentato, frana di materiale fangoso nel tratto compreso tra 8,652 km dopo Svincolo Alta..…

h 01.04: SS372 Telesina

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente che coinvolge più veicoli a 3,952 km prima di Bivio Per Foglianise..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum